FE | Gara – E-Prix Città del Messico: vince Wehrlein, Lotterer completa la doppietta Porsche!

FE | Gara – E-Prix Città del Messico: vince Wehrlein, Lotterer completa la doppietta Porsche!

13 Febbraio 2022 0 Di Alessio Donzelli

Doppietta Porsche nell’E-Prix di Città del Messico! Pascal Wehrlein conquista la sua prima vittoria in Formula E, dietro di lui Lotterer. Vergne completa il podio. 4° Da Costa, 5° Mortara. Problemi per Giovinazzi, costretto al ritiro.

Wehrlein conferma la pole e conquista la sua prima vittoria in Formula E! Ecco il riassunto della gara dell’E-Prix di Città del Messico!

Si parte con Wehrlein in pole, in prima fila con lui Mortara, che in qualifica è finito in testacoda proprio nei pressi della linea del traguardo. In seconda fila Lotterer e Vergne. La partenza fila liscia, con i primi posti che rimangono invariati. Sims la parcheggia allo stadio ed è costretto al ritiro. Il primo ad andare in Attack Mode è Lotterer. Ricordiamo che questa modalità permette di aumentare la potenza di 13 kW per 4 minuti andando fuori traiettoria in una certa curva. È obbligatorio utilizzarlo 2 volte a gara. In questo tracciato andando in Attack Mode si perde molto poco, infatti André non perde alcuna posizione. Al giro successivo ottiene la potenza extra anche Mortara, poi è il turno di Wehrlein. Edo passa poi Pascal con una grande manovra in curva 1 e si prende la leadership dell’E-Prix.

Formula E, qualifiche E-Prix Mexico City: Wehrlein batte Mortara e regala la pole a Porsche

Anche Da Costa sfrutta il suo primo Attack Mode, così come il suo compagno Vergne. Jean-Eric si fa vedere nei confronti di Lotterer. Vergne riesce a superare André, ne approfitta anche Da Costa. Vergne riesce anche a sopravanzare Wehrlein. Contatto tra Pascal e Da Costa, con il brasiliano che scivola 6°, per poi risuperare Frijns. I primi 6 usufruiscono del secondo Attack Mode, ma le posizioni restano invariate. Ai margini della Top 10 è lotta tra le due Mercedes, con anche un piccolo contatto tra i due.

Frijns sfrutta gli ultimi secondi di Attack Mode per riprendersi la Top 5. Problemi per Giovinazzi che perde terreno e viene anche doppiato: Antonio è poi costretto al ritiro. Di Grassi tenta un attacco azzardato nei confronti di Cassidy ed entrambi perdono la posizione in favore di Vandoorne, il quale si porta quindi 7°. Crollo di Vergne, che a 15 minuti e un giro dal termine perde la posizione da Wehrlein, Lotterer e Frijns in un solo giro.

Questa la classifica a 13 minuti + un giro dal termine.

I primi 3 restano racchiusi in poco più di un secondo: il finale si prospetta avvincente. Wehrlein si infila infatti su Mortara prendendosi la leadership. 2 curve dopo è la volta di Lotterer, è doppietta Porsche! Cassidy va in Attack Mode e sfrutta la potenza extra per superare Di Grassi, De Vries, Vandoorne e Da Costa, risalendo fino alla 6° posizione. Intanto l’altra Envision, quella di Frijns, conquista il podio virtuale prendendosi la posizione su Mortara.

Da Costa e Vandoorne risuperano Cassidy, mentre le due Porsche scappano là davanti. Mancano pochi minuti e la vittoria sembra un conto aperto solo tra loro due; mentre c’è grande lotta anche per il podio tra Frinjs, Mortara, Vergne, Da Costa e Vandoorne. I due piloti della DS Techeetah passano Mortara e Frijns. Grande lotta tra Frijns e Mortara per il 5° posto, con il primo che rimane davanti. Intanto Lotterer rimane incollato a Wehrlein.

André sembra non voler attaccare il compagno e Pascal Wehrlein vince la sua prima gara in Formula E! Lotterer completa la doppietta Porsche. Sul podio Vergne davanti all’altra DS Techeetah di Da Costa. 5° Mortara che perde 4 posizioni nell’ultimo quarto d’ora dell’E-Prix. De Vries è 6° davanti a Frijns. Di Grassi (che ottiene anche il giro più veloce), Buemi e Gunther completano la Top 10.

Questa la classifica completa.

+ posts