Sainz: “Impossibile fare previsioni”

Sainz: “Impossibile fare previsioni”

28 Febbraio 2022 0 Di Giosuè Vitiello

Carlos Sainz ha dichiarato di non conoscere le prestazioni dei team avversari nonostante i tre giorni di test.

I tre giorni di test a Barcellona hanno messo in risalto una Ferrari che dal punto di vista dell’affidabilità sembra esser cresciuta molto, con gli oltre 400 giri completati, di cui oltre 200 solo di Sainz. Nonostante la squadra di Maranello non fosse alla ricerca della prestazione, i team e i piloti avversari hanno percepito la possibile pericolosità della Ferrari: George Russell ha sentito che la Mercedes era “dietro al momento”, mentre Lando Norris della McLaren ha pensato che la Ferrari sembrava “molto forte”. Potrebbe essere vero come potrebbe essere anche semplice pretattica. Carlos Sainz ha sottolineato il fatto che è troppo presto parlare di prestazione, poiché non era nei programmi della squadra il giro secco, ma piuttosto valutare l’affidabilità e la qualità della vettura nei long-run. Chi poi sarà in grado di risolvere per primo il problema del porpoising avrà un grande vantaggio sugli avversari.

Carlos Sainz ha dichiarato di non conoscere le prestazioni dei team avversari nonostante i tre giorni di test.

“Posso immaginare perché voi ragazzi state iniziando a prendere le conclusioni e forse cercare di mettere un po’ di un ordine gerarchico”, ha detto Sainz. “Ma per noi, davvero non abbiamo alcun indizio, e penso che nessuno ha alcun indizio di quali carichi di carburante e quali modalità di motori erano in uso. Quindi non possiamo confermare o negare che siamo felici o tristi, perché davvero non sappiamo dove siamo. Penso che in Bahrain, forse inizierà ad essere un po’ più facile iniziare a indovinare dove sono tutti. Ora è il momento di lavorare un po’ di più non solo sul chilometraggio, ma è anche cercare di migliorare il porpoising. Continueremo a lavorarci e vedremo se possiamo continuare a migliorare”.

Website | + posts