Charles Leclerc e il fenomeno del porpoising.

Charles Leclerc e il fenomeno del porpoising.

7 Marzo 2022 0 Di Davide Citterio

Leclerc afferma che il fenomeno del porpoising vissuto nei test della F1 a Barcellona sembra come “una turbolenza in volo”.

Tutti i team hanno dovuto fare i conti con il fenomeno del porpoising durante i test di Barcellona, chi più e chi meno. Il fenomeno è stato sperimentato sul lungo rettilineo principale del Circuit de Catalunya. Si prevede che sarà una caratteristica regolare almeno per le prime gare, finché gli ingegneri dei team che ne soffrono avranno imparato a controllarlo.

Anche la Ferrari ha subito di tale problema, reso noto da un video pubblicato dalla F1 che ritrae la F1-75 con Leclerc alla guida. Il monegasco si è poi espresso sulle sensazioni causate dal porpoising: “Sembra una turbolenza su un aereo, su e giù per l’intero rettilineo. Penso che uno dei video postati dalla F1 mostri abbastanza bene questo fenomeno e non posso dire che sia piacevole. Ti fa un po’ male, ma fa niente.

“Sono ancora i primi giorni per questo progetto. Quindi sembra che sia un problema che hanno tutti più o meno nel paddock, ma qui ci sono tutti i migliori ingegneri del mondo, quindi sono abbastanza sicuro che troveremo una soluzione“.

Charles si è successivamente espresso su come sono andati i test, dopo che diversi osservatori avevano suggerito la Ferrari F1-75 come vettura con il pacchetto più completo: “Abbiamo fatto molti giri senza grossi problemi, il che è sempre fantastico considerando che è un progetto completamente nuovo. Questo è buono, abbiamo testato molte cose nuove. Per ora sono stati tre giorni tranquilli per noi, è sempre positivo iniziare così. La preparazione pre-campionato è andata benissimo, mi sento più in forma che mai. Ogni anno cerco di spingere un po’ più in alto l’asticella, mi sono sentito bene in macchina durante questi test.

“Poi in termini di prestazioni è impossibile sapere dove siamo rispetto agli altri, è ancora molto presto, tutti nascondono un po’ le loro prestazioni, credo che lo sapremo solo alla prima qualifica dell’anno, dove si vedrà il potenziale di tutti.”

Charles Leclerc a bordo della F1-75.

Infine, il pilota ha fatto delle dichiarazioni sull’umore della squadra e su come sia l’atmosfera a Maranello: “Siamo abbastanza contenti che le cose siano andate bene. D’altra parte, penso che stiamo lavorando più duramente che mai per cercare di tenere la testa bassa. Certo, è sempre bello vederti P1, ma questo non significa nulla, penso che tutti ne siano consapevoli nella squadra.

“Quindi non ci stiamo davvero concentrando sulla performance. Ci stiamo solo concentrando su noi stessi, cerchiamo di provare quante più cose possibili per cercare di capire le funzioni di questa macchina. Per cercare di spingere un po’ di più la macchina in Bahrain.” 

+ posts