La Formula 1 testerà le riprese con i droni in Bahrain.

La Formula 1 testerà le riprese con i droni in Bahrain.

8 Marzo 2022 0 Di Nicola Cobucci

La FOM è pronta per la nuova era della Formula 1 sotto tutti gli aspetti. Insieme alle nuove auto, alle nuove regole sportive e alle lievi modifiche, si aggiunge la novità dei droni nelle trasmissioni televisive.

Una delle principali lamentele dei telespettatori negli ultimi anni è stata la mancanza di senso della velocità delle auto, soprattutto in curva. L’impressione è che le telecamere non trasmettano a tutti gli effetti quanto vadano forte le attuali vetture. Gli stabilizzatori nelle fotocamere di bordo non aiutano. La FOM sta così cercando nuovi angoli di ripresa per migliorare questo aspetto.

Soprattutto con l’arrivo di Liberty Media, la FOM ha cercato di esplorare molteplici alternative per dare ai fan la vera sensazione di velocità di una Formula 1. La nuova risorsa per provare ad aiutare la sensazione di velocità sarà l’uso di droni con telecamera sul circuito, che seguiranno le vetture sui loro giri veloci. Il test si svolgerà in Bahrain durante i test pre-stagionali che si svolgeranno da giovedì a sabato di questa settimana, secondo la versione italiana di Motorsport.com.

Dopo aver valutato tutti i requisiti di sicurezza, la FOM è pronta ad utilizzarli nella ritrasmissione delle prove nel circuito di Sakhir. Finora le riprese aeree sono state effettuate da un elicottero. Con l’introduzione dei droni, si intende essere in grado di ottenere quelle riprese ravvicinate.

Questa tecnica è già stata utilizzata per diversi anni dalle troupe nei giorni delle riprese. Insieme alla novità dei droni, la FOM dovrebbe testare fino a quattro helmet cam diverse in questi test in Bahrain. Questa novità è stata incorporata l’anno scorso durante il Gran Premio del Belgio ed è stata apprezzata da molti fan.

+ posts