Secondo Leclerc, i rivali stanno “puntando il dito” contro la Ferrari.

Secondo Leclerc, i rivali stanno “puntando il dito” contro la Ferrari.

12 Marzo 2022 0 Di Davide Citterio

Charles Leclerc pensa che le scuderie rivali stiano “puntando il dito” contro la Ferrari, così da scaricare la pressione e le aspettative proprio sul Cavallino.

Charles Leclerc pensa che i rivali stiano “puntando il dito” contro la Ferrari, così da allontanare le aspettative da loro stessi e aumentare la pressione sul Cavallino.

Ad esempio, durante il venerdì sera, Lewis Hamilton ha detto ai media che la Ferrari avrebbe avuto la possibilità di fare una doppietta se il GP del Bahrain si fosse corso durante questo weekend.

Tuttavia, l’inglese non è il solo a parlare bene della F1-75. Infatti, molti piloti dicono che Charles Leclerc e Carlos Sainz avranno la macchina migliore della stagione. Aumentando quindi la pressione e le aspettative che i tifosi nutrono verso la Ferrari per questo 2022.

Il pilota monegasco ha deciso di esprimersi su questa questione: “Penso che tutti stiano cercando di puntare il dito contro qualcun altro, quindi non hanno troppa pressione, ma penso che tutti sappiano anche che non significa assolutamente nulla. Quindi per ora dovremo aspettare”.

Leclerc ha anche aggiunto che, secondo lui, Mercedes e Red Bull rimarranno le scuderie da battere: ““Anche se è un nuovo progetto, sono abbastanza sicuro che Red Bull e Mercedes, dopo aver fatto tante stagioni forti negli ultimi anni, rimarranno le squadre da battere. Quindi, stiamo lavorando sodo.

“Non sembra andare male per ora, ma dobbiamo continuare a lavorare.

“Penso che la Red Bull avrà un altro aggiornamento in arrivo prima della gara. Abbiamo visto la Mercedes arrivare con un’auto completamente diversa qui. Quindi, non possiamo rilassarci“.

Leclerc alla guida della F1-75.
Leclerc alla guida della F1-75.

La Ferrari deve fare attenzione.

Charles ha successivamente continuato dicendo: “Dobbiamo stare attenti, perché i tempi sul giro ci sono, ma non sappiamo cosa sta facendo la Mercedes, non sappiamo cosa sta facendo la Red Bull e non sappiamo cosa stia facendo chiunque in questo paddock.

“Mercedes e Red Bull, di sicuro, hanno molto in arrivo. Quindi non mi lascerei trasportare dai tempi sul giro, per ora non significano nulla”.

Charles ha quindi confermato che la Ferrari non si sta montando la testa dopo i grandi tempi fatti segnare durante questi test, dato che non contano nulla.

I piloti Charles Leclerc e Carlos Sainz con il team principal della Ferrari Mattia Binotto.
+ posts