Le difficoltà di Mercedes secondo Toto Wolff.

Le difficoltà di Mercedes secondo Toto Wolff.

20 Marzo 2022 0 Di Simone Vomiero

Toto Wolff ha dichiarato che molte delle difficoltà riportate dalla Mercedes W13 si registrino in una sola area del circuito del Bahrein.

Stando a quanto riportato da Toto Wolff, i deficit della Mercedes W13 sono in una sola area del circuito del Bahrein. Durante le qualifiche del Gp del Bahrein i due piloti del team inglese si sono qualificati quinto ( Hamilton ) e nono ( Russell ). Un’errore di Russell non ha permesso al team di occupare tutta la terza fila. “Penso che dobbiamo essere realisti sul nostro livello di prestazione attuale” ha dichiarato Toto Wolff dopo la qualifica a Sky Sports F1. “Siamo la terza forza sulla griglia e Lewis ha messo la macchina nelle posizioni che gli spettano”. “L’errore di George è in parte colpa del team, perché gli abbiamo consigliato di spingere nell’out lap, così facendo ha effettuato il giro lanciato con gomme consumate”. Quando gli è stato chiesto dove Mercedes accumulasse i sette decimi di ritardo su Charles Leclerc, Wolff ha dichiarato che dalle telemetrie risulta che la vettura perda molto in un’area specifica, ma il resto è difficile da comprendere.

Toto Wolff ha dichiarato che molte delle difficoltà riportate dalla Mercedes W13 si registrino in una sola area del circuito del Bahrein.

“È molto difficile dare giudizi in questa fase” ha commentato Wolff prima di rivelare alcuni dettagli. “Credo che siamo quelli che generano più drag, abbiamo i dati che lo confermano”. “Dai dati si evince che perdiamo sul rettilineo principale, anche se il distacco non è così importante, per cui prima di fare una valutazione preferiamo aspettare le prime due gare per vedere se si tratta di mancanza di potenza o un errato bilanciamento, capendo così dove è meglio intervenire”. Nonostante il gap in qualifica fosse di circa sette decimi da Leclerc, Wolff sostiene che il margine sia minore e che le circostanze abbiano aumentato il divario. “Siamo sette decimi in ritardo con una sola macchina, ecco dove siamo” ha dichiarato. “In Q3 abbiamo eseguito solo un giro con gomma soft nuova, per cui si potrebbe ridurre il gap di due o forse tre decimi”. “Realisticamente parlando perdiamo mezzo secondo a giro”. “Vediamo domani anche se sono un po’ diffidente sul risultato che conseguiremo, anche se comunque ci sarà di lezione” ha concluso Wolff.

+ posts