Pedro de la Rosa: “Hamilton vero uomo squadra”

Pedro de la Rosa: “Hamilton vero uomo squadra”

7 Aprile 2022 0 Di Giosuè Vitiello

L’ex pilota di Formula 1 ha parlato della situazione in casa Mercedes elogiando il lavoro di Lewis Hamilton.

Il mondiale di Formula 1 è iniziato e abbiamo subito capito quali saranno le scuderie che saranno in grado di giocarsi fino alla fine il mondiale e chi invece è relegato ad un anno di magri risultati. Tra queste vi è sicuramente Mercedes: la casa di Brackley non ha iniziato l’anno con il piede giusto in quanto un solo podio è un bottino misero per una scuderia che ha vinto gli ultimi 8 titoli mondiali costruttori. Pedro de la Rosa ha parlato riguardo questa situazione e del suo ex collega Lewis Hamilton: in particolare ammira il gesto di essersi scusato con il team a seguito della pessima qualifica a Jeddah e, il fatto di non esser stato felice del terzo posto in Bahrein, lo rende un vero e proprio uomo squadra. Inoltre lo spagnolo ha definito l’ultimo week-end di gara un semplice giorno no, in cui Mercedes e Hamilton hanno tirato troppo sull’assetto, dimostrando poi in qualifica di non essere in grado di classificarsi per accedere in Q2.

L'ex pilota di Formula 1 ha parlato della situazione in casa Mercedes elogiando il lavoro di Lewis Hamilton

“Penso che abbia dimostrato di essere umano. Ha avuto una brutta giornata in ufficio. Penso che si siano fatti prendere dal panico, sono andati sulla gomma Soft e il tempo non stava arrivando. Abbiamo visto Lewis, dal 2007, sempre in lotta per il Q3, la top-five, e pensiamo che questo durerà per sempre. Ma, se le cose non vanno bene, in una pista esigente come Jeddah, anche i migliori lottano. Questo è il bello della F1. È stato insolito, ma come ha recuperato bene è stato anche molto, molto bello da vedere in gara. Penso che abbia dimostrato di essere estremamente maturo: la sua reazione all’inizio della stagione, come ha segnato punti in entrambe le gare – anche se è solo un 10° – dimostra che sta spingendo più forte che mai.”

“Vedremo il meglio di lui durante questa stagione, stiamo vedendo un ragazzo che sta combattendo. È uno dei piloti unici, o uno dei soli piloti che ho visto, che dice, ‘Mi dispiace’, alla squadra. Un sette volte campione del mondo che si scusa con la squadra dopo le qualifiche! Dico solo che amo i piloti da corsa che sono critici con se stessi. Non danno la colpa al loro equipaggiamento. Lewis è uno di loro, e tornerà – è motivato come sempre. Immaginate che non vinca di nuovo quest’anno, per qualsiasi motivo. Rimarrà comunque con la squadra e diventerà un grande giocatore di squadra”.

Website | + posts