Mercedes porterà un’ala a bassa resistenza a Miami

Mercedes porterà un’ala a bassa resistenza a Miami

7 Maggio 2022 0 Di Giosuè Vitiello

Mercedes ha deciso di introdurre un’ala a basso carico aerodinamico nel Gran Premio di Miami per i lunghi rettilinei della pista.

La Mercedes è stata una delle delusioni, se non la più importante di tutto l’inizio della stagione 2022. Basti pensare che qualche gara fa vinceva il titolo costruttori e per poco non ha vinto anche quello piloti. Tuttavia non si può essere sempre perfetti e la Mercedes ne è la dimostrazione: dopo 8 anni di totale dominio, eccetto un paio di annate in cui hanno avuto un pò grattacapi, hanno sempre vinto tutto quello che ci stava da vincere. Ora che sono in difficoltà sono costretti a rischiare e fare la prima mossa: è per questo che a Miami introdurranno una nuova alla posteriore con lo scopo di ridurre il carico aerodinamico ed aumentare la velocità sul dritto della difettosa e antipatica W13. La via dell’alto carico a quanto pare non ha pagato a Brackley pertanto si sta cercando di correggere ciò che si può, anche se il lavoro da fare è ancora tantissimo.

Mercedes ha deciso di introdurre un'ala a basso carico aerodinamico nel Gran Premio di Miami per i lunghi rettilinei della pista.

Mercedes non è l’unica a portare aggiornamenti a Miami: la Ferrari sta introducendo un design dell’ala posteriore superiore a bassa deportanza, mentre Haas ha una nuova opzione di flap che è una versione tagliata di uno dei suoi normali gruppi di ali. Gli aggiornamenti di Alpine per il Gran Premio di Miami sono concentrati sul tentativo di aggiungere più deportanza alla parte posteriore della vettura. Red Bull non ha presentato alcun aggiornamento per Miami, avendo scelto di spingere attraverso gli sviluppi al recente Gran Premio dell’Emilia Romagna.

Website | + posts