Fernando Alonso e la sua partenza spettacolare: tutto grazie alla Driver Parade.

Fernando Alonso e la sua partenza spettacolare: tutto grazie alla Driver Parade.

10 Maggio 2022 0 Di Nicola Cobucci

Fernando Alonso ha spiegato come una Driver Parade particolarmente lenta a Miami lo abbia aiutato a realizzare una sensazionale partenza al primo giro che lo ha portato dall’undicesimo al settimo posto.

Fernando Alonso ha affermato che la “Driver Parade più lenta di sempre” del Gran Premio di Miami lo ha aiutato nel sopravanzare tre vetture in un colpo solo nel corso del primo giro.

Alonso, che ora ha 40 anni, ha iniziato la gara inaugurale al Miami International Autodrome fuori dalla top 10, ma ha lasciato la prima curva fianco a fianco con la Mercedes di Lewis Hamilton in una lotta per il settimo posto.

Avendo già guadagnato una posizione grazie alla partenza in pit lane di Lance Stroll, il pilota dell’Alpine è uscito dalla linea di gara e si è impegnato in un affondo rischioso all’esterno di diversi piloti in curva 1, su una pista priva di aderenza per tutto il weekend.

Ma grazie all’elaborata Drivers’ Parade di Miami, Alonso ha preso d’assalto l’angolo pieno di fiducia che sarebbe stato in grado di far funzionare il sorpasso.

Fernando Alonso ha spiegato come una Driver Parade particolarmente lenta a Miami lo abbia aiutato a realizzare una sensazionale partenza al primo giro che lo ha portato dall'undicesimo al settimo posto.

Durante la parata, che ha visto ogni pilota guidato individualmente su un giro della nuova pista di Miami, Alonso è stato lasciato in attesa alla curva 1 e ha colto l’occasione per ispezionare l’asfalto.

“È stata la parata dei piloti più lenta di sempre e, grazie a ciò, ci siamo fermati fuori dalla curva 1”, ha spiegato Alonso nelle parole riportate da RacingNews365.

“Ho guardato fuori da curva 1 per 20 secondi e ho sentito che sembrava molto avvincente. Non c’erano biglie, pietre, niente. Era molto pulito.”

In quei pochi istanti Alonso ha pianificato la prima curva del suo Gran Premio di Miami, che l’ha portato a sopravanzare Lando Norris , Yuki Tsunoda e Lewis Hamilton.

“Stavano tutti frenando con molta attenzione all’interno e ho guadagnato molte posizioni”, ha detto con un sorriso.

Non è la prima volta che Alonso ha guadagnato un sacco di posizioni durante il primo giro di una gara dal suo ritorno in F1. Lo spagnolo ha utilizzato la via di fuga per sfuggire al pericolo di curva 1 del Gran Premio di Russia dell’anno scorso, una mossa che ha praticato durante le sessioni di prove libere di quel fine settimana.

E nonostante sia ormai agli ultimi anni della sua carriera agonistica, Alonso dice di avere ancora le carte in regola per combattere i giovani. Ha aggiunto, sfacciato: “Sono i miei riflessi. Quando sei giovane, i tuoi riflessi sono acuti e sei molto concentrato.”

+ posts