Leclerc ammette: “In passato ho odiato Verstappen”

Leclerc ammette: “In passato ho odiato Verstappen”

12 Maggio 2022 0 Di Giosuè Vitiello

Leclerc ha ammesso che nel corso della loro carriera nei kart è arrivato ad odiare il rivale olandese.

La storia tra Charles Leclerc e Max Verstappen ha radici molto più profonde di quanto possiamo immaginare. Il video, tutt’oggi virale, che ritrae i due giovani talenti dopo uno scontro in pista “un pò troppo sopra le righe” rappresenta solo la punta dell’iceberg di quella che è la loro storia sui kart. Già da allora si era delineata una dura rivalità. Quando i due sono poi arrivati in Formula 1 hanno avuto la possibilità di rivivere i duelli dei tempi dei kart. A riportare alla luce questa loro vecchia rivalità è stato il monegasco che ha parlato di quel periodo con nostalgia, ma allo stesso tempo con il sorriso sul volto per i bei momenti provati. Leclerc, nella sua intervista, non nasconde il fatto di essere arrivato ad odiare il rivale: “Eravamo anche giovani e pazzi, e in quel momento ci odiavamo”. Tuttavia, crescendo e maturando, l’odio si è trasformato in rispetto reciproco: a testimonianza di ciò ci sono i continui abbracci, strette di mano e sorrisi dopo le gare o le qualifiche in cui uno dei due riesce a prevalere sull’altro.

Leclerc ha ammesso che nel corso della loro carriera nei kart è arrivato ad odiare il rivale olandese.

Queste le dichiarazioni di Leclerc: “Questo video [riferendosi al video registrato poco dopo l’incontro tra i due in pista durante una gara di kart n.d.r] è virale; l’ho visto così tante volte sui social media. Ma sì, sono stati anni molto belli, sicuramente. Abbiamo corso insieme per circa quattro o cinque anni e ogni gara lottavamo per le vittorie e, ovviamente, sono successe molte cose nel karting. Eravamo anche giovani e pazzi, e in quel momento ci odiavamo. Abbiamo entrambi realizzato il nostro sogno di lottare in Formula 1, quindi il rapporto è cambiato da allora. Credo che entrambi guardiamo a questi anni con il sorriso sulle labbra. Abbiamo praticamente fatto tutti gli anni del karting insieme e sognavamo entrambi di arrivare un giorno in Formula 1, e ora è così e stiamo anche lottando per il campionato. È davvero bello. Mi piace lottare con Max, è sempre al limite e per ora mi diverte molto. Spero che possa rimanere così per il resto della stagione e, se tutto va bene, saremo in grado di migliorare la vettura nel corso della stagione per rimanere con loro nella lotta per il campionato”.

Website | + posts