GP di Las Vegas: pronta una cifra monstre per l’organizzazione!

GP di Las Vegas: pronta una cifra monstre per l’organizzazione!

16 Maggio 2022 0 Di Giosuè Vitiello

Sono in arrivo 240 milioni di dollari per l’allestimento del Gran Premio di Las Vegas che si terrà a novembre dell’anno prossimo.

La Formula 1 sta viaggiando sempre di più negli Stati Uniti: a dimostrazione di ciò ci sono i numerosi Gran Premi che Liberty Media sta organizzando sul suolo americano. L’ultimo evento organizzato nel grande parcheggio dell’Hard Rock Stadium di Miami ha avuto un grande successo tra gli spettatori da casa e i tifosi in pista. A detta di Stefano Domenicali è stato un grandissimo trionfo di questo sport in America, territorio in cui, grazie all’aiuto di Liberty Media, sta cercando di espandersi sempre di più. Inoltre la conformazione della pista è stata gradita dalla maggior parte dei fan, a testimonianza della bellezza del circuito. Nonostante la gara non sia stata particolarmente divertente, eccetto il finale, gli eventi di contorno hanno intrattenuto i tifosi giunti sugli spalti del tracciato, rappresentando un’altra forma di svago.

Sono in arrivo 240 milioni di dollari per l'allestimento del Gran Premio di Las Vegas che si terrà a novembre dell'anno prossimo.
Storico Caesar Palace di Las Vegas.

Nel novembre del 2023 la Formula sbarcherà nuovamente a Las Vegas dopo le edizioni svolte di fronte al parcheggio dello storico Hotel “Caesar Palace”. Essendo un cittadino, bisognerà organizzarsi nella giusta maniera per prepararsi al meglio alla gara. E’ giusto dire che le infrastrutture, qualora fossero affittate, rappresenterebbero un rischio per la Formula 1 per due principali motivi: i proprietari potrebbero venderle lasciando l’intera organizzazione con un pugno di mosche e poi i costi sarebbero eccessivamente alti. Stefano Domenicali ha dichiarato che all’acquisto di questi edifici sono destinati la bellezza di ben 240 milioni di dollari: una spesa si pesante ma che pagherà nel lungo termine.

“Vorrei sottolineare che Liberty Media ha stipulato un accordo per l’acquisizione di 39 acri a est della strip, per bloccare il design del circuito e creare capacità per i box e il paddock, oltre ad altre strutture di ospitalità e di supporto alla gara. Il prezzo d’acquisto è stato di 240 milioni di dollari, che saranno finanziati dalla liquidità del gruppo F1. E sarà la sede dei box e del paddock, oltre ad altre strutture di ospitalità”.

Website | + posts