Norris elogia Ferrari: “Possiamo tornare al top come loro”

Norris elogia Ferrari: “Possiamo tornare al top come loro”

20 Maggio 2022 0 Di Ivan Mancini

Il pilota britannico ritiene che la sua squadra possa superare i problemi palesati ad inizio stagione, in maniera analoga a quanto fatto dalla Ferrari lo scorso anno.
 

Lando Norris, e più in generale l’intero team McLaren, hanno vissuto un inizio di stagione piuttosto difficile. In Bahrain, dove peraltro molti motorizzati Mercedes hanno sofferto le temperature alte del Medio Oriente, la scuderia di Woking ha concluso in 14° e 15° posizione, davanti la Williams di Latifi e la Aston Martin di Hulkenberg. Davvero un inizio deludente, soprattutto se rapportato alle prestazioni degli ultimi anni che lasciavano presagire un ritorno ai vertici della classifica dello storico marchio automobilistico inglese.

Nonostante le difficoltà iniziali, tuttavia, il team di Woking sembra aver recuperato parte della propria competitività perduta – o, per meglio dire, dimenticata nei box del Circuito di Catalogna, dove la scuderia inglese aveva dato una grande prova di forza durante i test prestagionali. Lando Norris, sempre più leader, è settimo in classifica piloti, dietro al connazionale Hamilton di appena un punto. Il fatto che stia affrontando un sette volte campione del mondo, tradito da una Mercedes non ancora in forma, è indicativo del fatto che ora McLaren può tornare a competere per posizioni più dignitose in classifica, verosimilmente anche in Spagna.

È sorprendente vedere le difficoltà delle Mercedes. Ci mostra che essere in cima non è così facile come sembra. Dal mio punto di vista, correre contro Hamilton e Russell è bello poiché varia le gerarchie degli anni passati. Il fatto che Ferrari sia tornata al vertice [dopo il 2020, ndr] è un esempio del fatto che anche McLaren potrà tornare in alto” ha affermato Lando Norris durante la conferenza stampa.

Il pilota inglese ha poi spiegato gli obiettivi della McLaren in vista dell’imminente gara in Spagna. “Stiamo capendo molto bene la macchina. Quando però si tratta di portare aggiornamenti è sempre una sfida: abbiamo una buona base di partenza ma per testare nuove parti bisogna sempre cambiare qualcosa in termini di setup. Cambia anche il nostro approccio nel leggere la macchina. Il nostro obiettivo per questa settimana è quello di montare tutte gli aggiornamenti e imparare il più presto possibile come ottimizzare la vettura“.

+ posts