I 5 momenti indimenticabili del GP dell’Azerbaijan

I 5 momenti indimenticabili del GP dell’Azerbaijan

6 Giugno 2022 0 Di Fabrizio Parascandolo

Nonostante il circuito di Baku sia entrato a far parte del calendario recentemente, nel 2016, ci ha già regalato diversi episodi indimenticabili. Ripercorriamoli insieme.

2017: Incomprensione tra Lewis Hamilton e Sebastian Vettel

Uno dei momenti più controversi e tesi della stagione. Sotto regime di Safety Car il pilota inglese rallenta prima di curva 15, subendo un tamponamento da parte del tedesco, che crede di esser stato vittima di un brake test.

Per questo, dopo pochi metri, affianca la Mercedes numero 44 e gli dà una ruotata. Verrà penalizzato per la manovra appena descritta, ma riuscirà comunque a terminare la gara davanti al suo diretto rivale per il campionato.

2017: Primo podio in Formula 1 per Lance Stroll

Nella sua settima gara in carriera nella massima categoria del Motorsport, l’allora 18enne Lance Stroll riuscirà a conquistare il suo primo podio, diventando il secondo pilota più giovane nella storia dello sport a farlo, dopo Max Verstappen.

2018: Catastrofe Red Bull

L’unico modo per porre fine alla fantastica lotta tra Daniel Ricciardo e Max Verstappen nel 2018 era un contatto tra i due, che purtroppo si verificò.

L’australiano tamponò infatti l’olandese in un tentativo di sorpasso verso curva 1, ponendo fine alla corsa di entrambe le Red Bull.

2021: Foratura per Max Verstappen

Il 24enne non ha mai terminato una gara sul podio sul circuito azero. Nel 2021 però, si trovava nella condizione di vincere la corsa, prima di subire una foratura alla propria posteriore sinistra a pochi giri dalla fine.

2021: Il lungo di Lewis Hamilton

Dopo l’episodio appena descritto, la direzione gara esporrà una bandiera rossa.

La gara ripartirà dunque con uno standing start, e allo spegnimento dei semafori l’inglese riesce a portarsi in testa, scattando meglio del messicano Sergio Perez.

Quando però arriva il momento della staccata per affrontare curva 1, il sette volte campione del mondo bloccherà l’anteriore sinistra, mancando completamente la curva e scivolando fuori dalla zona punti.

+ posts