Marko punzecchia Ferrari: “Leclerc vicino alle penalità.”

Marko punzecchia Ferrari: “Leclerc vicino alle penalità.”

13 Giugno 2022 0 Di Nicola Cobucci

Helmut Marko approfitta dello shock del doppio ritiro della Ferrari a Baku per mettere ancora pressione. In assenza di sapere se Leclerc riuscirà a recuperare il motore dall’Azerbaigian, Marko avverte che le penalità sono vicine e risponde a chi considerava la Red Bull morta a inizio stagione.

Marko avverte che le penalità sono dietro l’angolo per Charles Leclerc dopo Baku. La Ferrari non sa ancora se riuscirà a recuperare l’unità di Baku. Se non lo farà, sarà già al terzo motore, l’ultimo consentito dal regolamento prima di incorrere in penalità.

Marko assicura che vorrebbe lottare uno contro uno con la Ferrari, ma l’affidabilità complica le cose. “Vogliamo una lotta leale, ma credo che Leclerc sia già al terzo motore. Avrà almeno uno o due cambi e penalità”, ha commentato Marko alla televisione austriaca Servus TV.

Il consigliere della Red Bull si rammarica del fatto che Max Verstappen non sia riuscito a superare Leclerc al via, ma è contento che in seguito abbiano dimostrato di essere più veloce degli avversari in gara.

Helmut Marko approfitta dello shock del doppio ritiro della Ferrari a Baku per mettere ancora pressione. In assenza di sapere se Leclerc riuscirà a recuperare il motore dall'Azerbaigian, Marko avverte che le penalità sono vicine e risponde a chi considerava la Red Bull morta a inizio stagione.

“Nel complesso, è stato un po’ un peccato per noi che Leclerc abbia avuto una scia di Perez nei primi giri perché Max non è riuscito a sorpassarlo subito. Ma poi abbiamo visto quello che sospettavamo, che eravamo i più veloci in gara.”

Marko ride anche di coloro che avevano dato per morta la Red Bull all’inizio della stagione. “Alcuni ci avevano già dato per morti. Quando ci hanno distanziato ad aprile con uno svantaggio di 46 punti, mancavano ancora 20 gare e ho sempre detto ‘c’è ancora molta strada da fare'”, ha ricordato.

“La Ferrari ora ha avuto due problemi tecnici e anche noi, quindi siamo pari. Ma si può vedere cosa è possibile con costanza, come nel caso della Mercedes. George Russell non è così veloce, ma è più coerente e quindi, non è molto lontano nei punti. Crediamo che oggi avremmo raggiunto la Ferrari anche senza i loro problemi”, ha detto Marko per chiudere.

+ posts