F1 | FP3 GP Gran Bretagna: Verstappen vola, 2° Perez e 3° Leclerc

F1 | FP3 GP Gran Bretagna: Verstappen vola, 2° Perez e 3° Leclerc

2 Luglio 2022 0 Di Sebastiano Vanzetta

Un Max Verstappen on fire illumina le FP3 di Silverstone, mettendosi tutti dietro di svariati decimi. Seguono Perez e Leclerc. Qualifiche alle 16:00.

Grandissima sessione di terze libere per Max Verstappen che vola tra le curve di Silverstone e si mette tutti dietro, con Sergio Perez 2° a ben 4 decimi dal compagno di squadra. 3° Charles Leclerc, con una Ferrari un po’ sottotono rispetto a quanto abbiamo visto dall’inizio di stagione fino a qui. 4° e 5° le due Mercedes di George Russell e Lewis Hamilton mentre 6º è Carlos Sainz, alle prese con problemi di porpoising. Chiudono la top 10 Norris, Bottas, Mick Schumacher e Fernando Alonso.

Prima parte di sessione

Scendono in pista le due Aston Martin e Fernando Alonso. Escono dai box, a 55 minuti dalla fine della sessione anche le due McLaren, le due Ferrari e Guanyu Zhou. Fuori anche Esteban Ocon e Valtteri Bottas, con le sole due Alpine e Daniel Ricciardo che fanno segnare un tempo. L’australiano ferma il cronometro sull’1’33.058, venendo poi scavalcato dal suo compagno di squadra Lando Norris.

Nemmeno un minuto dopo le Ferrari chiudono il loro primo giro cronometrato con gomma rossa mettendosi davanti a tutti con Charles Leclerc 1° in 1’29.452 e Carlos Sainz 2° a poco più di tre decimi e mezzo. Dopo 10 minuti dall’inizio delle libere esce anche Sergio Perez con gomma rossa che chiude il primo giro lanciato a poco meno di due decimi da Leclerc perdendo qualcosina nell’ultimo settore.

Passano un paio di minuti ed escono anche George Russell e Lewis Hamilton, con quest’ultimo che si mette 3° dietro a Perez a 3 decimi da Leclerc sempre in testa. Primo settore fucsia per Russell che al suo secondo giro lanciato sopravanza Hamilton staccandolo di meno di 20 millesimi.

Piccola sbavatura per Sainz alla Copse, che finisce un po’ lungo per colpa del porpoising molto accentuato. In tanti si migliorano lì davanti, con Leclerc che fa segnare nuovamente il giro più veloce in 1’29.021, con Perez che questa volta è a soli 81 millesimi di distacco.

Porpoising per Sainz alla Copse

Seconda parte di sessione

Entra in pista anche Max Verstappen che fa subito segnare tre fucsia e migliora il tempo di Leclerc di ben mezzo secondo, mentre l’ingegnere del monegasco, Xavi Marcos gli comunica che si aspettano scrosci di pioggia entro 15 minuti. George Russell, sorprendentemente, comunica al team che “Non c’è bouncing” sulla sua W13.

Leclerc si migliora ma resta comunque dietro a Verstappen di tre decimi. Run con gomma gialla, invece, per Norris e la sua McLaren, in quella che sembra una simulazione di 2a parte di gara. A Sebastian Vettel, contrariamente a quanto detto a Leclerc, comunicano che non ci si aspetta pioggia per almeno 30 minuti.

Nuovo miglior giro di Verstappen che si migliora però di soli 50 millesimi. Gran giro di Hamilton che fa un fucsia nel settore centrale e si mette 2° a due decimi da Max. L’olandese, a mezz’ora dalla fine, si migliora ancora, questa volta di due decimi, mentre Lewis si riavvicina nuovamente mettendosi a un decimi, segno che la pista sta migliorando minuto dopo minuto.

Perez segnala che stanno cadendo alcune gocce di pioggia nel rettilineo principale ma viene rassicurato sul fatto che non è comunque prevista pioggia. In tanti rientrano ai box per preparare gli ultimi 20 minuti di libere prima delle qualifiche.

Onboard con Lewis Hamilton

Terza ed ultima parte di sessione

George Russell ritorna in pista con gomma rossa nuova con l’inglese che chiude a 164 millesimi da Verstappen e lamenta del bouncing in curva 6. Tornano in pista anche le due Ferrari e le due Red Bull. Leclerc chiude il suo primo giro cronometrato dopo essere uscito dai box a soli 2 millesimi da Verstappen, che però in questo momento vola e scende sotto il minuto e 28 staccando il monegasco di quasi mezzo secondo. Leclerc torna brevemente ai box e chiede di cambiare l’incidenza dell’ala anteriore per avere un po’ più di carico.

Sergio Perez si mette in 2a posizione, a 4 decimi da Verstappen. Team radio di Hamilton che lamenta “Bouncing al posteriore”. A fine sessione Leclerc segnala ancora qualche problema al cambio tra curva 16 e curva 17.

Classifica finale delle FP3

+ posts