Verstappen avrebbe vinto anche senza l’incidente di Leclerc?

Verstappen avrebbe vinto anche senza l’incidente di Leclerc?

26 Luglio 2022 0 Di Nicola Cobucci

Christian Horner ha spiegato in dettaglio come la Red Bull stesse tentando di superare Charles Leclerc per la vittoria del Gran Premio di Francia, prima dell’incidente del pilota Ferrari.

Christian Horner ritiene che sia stato “un peccato” che la lotta tra Max Verstappen e Charles Leclerc al Paul Ricard sia terminata prematuramente.

Il Gran Premio di Francia sembrava destinato ad una battaglia strategica, con Leclerc davanti a Verstappen nelle fasi iniziali della gara.

Pochi istanti dopo la prima sosta ai box di Verstappen, Leclerc è stato vittima di un incidente che ha consegnato la vittoria al pilota olandese.

Con molti che a quel punto prevedevano che la gara sarebbe diventata una gara tra una strategia a una o due soste, non si sa quanto presto la Ferrari avrebbe risposto al precedente pit-stop della Red Bull.

Parlando dopo la gara, il Team Principal della Red Bull Horner ha confermato che stavano tentando un “undercut” con Verstappen, ma è rimasto deluso dal non vedere come sono andate le diverse strategie.

“Penso che la cosa principale oggi sia che Charles stia bene. È stata una gara commovente nelle fasi iniziali“, ha detto Horner a Sky Sports F1.

“Abbiamo schiacciato il pulsante’ presto e siamo andati per l’undercut. Max ha effettivamente ottenuto la posizione in pista ed è un peccato non aver potuto vedere come sarebbe andata a finire. Alla fine, una vittoria diretta per Max e il massimo dei punti, quindi è un lavoro ben fatto. Siamo frustrati dal fatto che non abbiamo avuto anche Checo sul podio, è stato solo sfortunato con la Virtual Safety Car.

Christian Horner ha spiegato in dettaglio come la Red Bull stesse tentando di superare Charles Leclerc per la vittoria del Gran Premio di Francia, prima dell’incidente del pilota Ferrari.

Con Verstappen che si è fermato ai box prima della maggior parte dei piloti, questo avrebbe potuto indicare che il pilota della Red Bull avesse scelto una strategia a due soste.

La Ferrari non ha reagito immediatamente al pit-stop di Verstappen, il che ha suggerito che si sarebbero mantenuti sui loro piani e avrebbero eseguito una strategia a una sosta. Tuttavia, Horner ha commentato che la Red Bull avrebbe probabilmente optato per una strategia one-stop, a causa della sua fiducia nell’usura delle gomme.

“È stata una grande battaglia tra loro due e, all’inizio della gara, pensavamo che con questa temperatura sembrasse più una gara con due soste”, ha aggiunto Horner.

“Con il modo in cui Verstappen è stato in grado di seguire, le temperature delle gomme sembravano in realtà abbastanza sotto controllo, l’usura sembrava buona, non avevamo blistering tanto quanto lo aveva la Ferrari… ci sentivamo abbastanza forti, motivo per cui siamo andati su una strategia ad una sosta molto aggressiva. Sarebbe stato affascinante vedere cosa sarebbe successo. Se Charles si fosse fermato ai box, avrebbe avuto un vantaggio di due o tre giri sulle gomme, ma sarebbe stata una grande battaglia.”

+ posts