Otmar Szafnauer non esclude un ritorno di Ricciardo in Alpine.

Otmar Szafnauer non esclude un ritorno di Ricciardo in Alpine.

3 Agosto 2022 0 Di Nicola Cobucci

Il boss del team Alpine di Formula 1 Otmar Szafnauer non ha escluso un ritorno nel team di Enstone per Daniel Ricciardo, qualora non riuscisse a trattenere Oscar Piastri.

Alpine spera ancora che Oscar Piastri occupi del posto lasciato libero da Fernando Alonso e crede di avere un contratto valido in tal senso. La squadra ha annunciato martedì pomeriggio che l’australiano guiderà nel 2023, ma poco dopo il campione in carica della F2 si è rivolto ai social per negare l’accordo.

Piastri avrebbe concordato un accordo per andare alla McLaren in un momento in cui sembrava che la sua unica opzione per correre nel 2023 fosse la Williams. L’improvvisa disponibilità del sedile di Alonso ha complicato le cose per tutte le parti.

Se Piastri dovesse finire in McLaren, Alpine dovrà guardare fuori per sostituirlo. Szafnauer ha confermato che dopo l’annuncio di lunedì del trasferimento di Alonso all’Aston Martin, aveva già “ricevuto un sacco di chiamate da altri potenziali piloti”.

Se Ricciardo verrà estromesso dalla McLaren per far posto a Piastri, diventerebbe appetibile sul mercato. Il problema è che, essendo stato assunto dall’allora Renault con grandi spese per guidare la squadra nel futuro, Ricciardo decise all’inizio della sua seconda stagione nel 2020 di abbandonare la nave e unirsi alla McLaren per il 2021.

Il boss del team Alpine di Formula 1 Otmar Szafnauer non ha escluso un ritorno nel team di Enstone per Daniel Ricciardo, qualora non riuscisse a trattenere Oscar Piastri.

Quella decisione non è andata giù in casa Renault. Inoltre, la gestione del team è cambiata – con Cyril Abiteboul sostituito da Szafnauer e Laurent Rossi ora al timone – e potrebbe essere un problema. Il capo del Gruppo Renault, Luca de Meo, era particolarmente frustrato dalla partenza di Ricciardo.

Tuttavia, quando gli è stato chiesto di Ricciardo da Autosport, Szafnauer ha confrontato la situazione con la capacità di Alonso di tornare nei team e ha insistito sul fatto che la priorità fosse trovare i piloti giusti per aiutare la squadra con il suo piano di 100 gare per arrivare in testa al gruppo.

“Voglio dire, se guardi Fernando, per esempio, va e viene, e penso che succeda anche ad altri piloti”, ha detto.

“E non credo che sia affatto un problema. Penso che ciò su cui dobbiamo concentrarci siano, come ho detto, i piani che abbiamo per le prossime gare 89-88.”

+ posts