Steiner: “Mi piacerebbe una coppia Magnussen – Hulkenberg”. E su Schumacher..

Steiner: “Mi piacerebbe una coppia Magnussen – Hulkenberg”. E su Schumacher..

22 Settembre 2022 0 Di Nicola Cobucci

Il team principal della Haas Guenther Steiner riferisce che la probabilità che Mick Schumacher rinnovi con loro per il 2023 è del 50%. Steiner non vuole fissare una data per scegliere il suo secondo pilota per la prossima stagione.

Gunther Steiner sostiene che ci sono molte incognite sul futuro di Schumacher. Tuttavia, il pilota tedesco ha una probabilità del 50% di continuare in Haas nel 2023. Gli americani vogliono vedere con calma come si evolverà il mercato piloti nelle prossime settimane ed escludono completamente di fissare una data entro la quale prendere delle decisioni.

“Ci sono molte voci in giro, ma la probabilità che Mick rinnovi è del 50%. Non vogliamo fissare una data per prendere una decisione, questo ti mette sotto pressione e non lo vogliamo, andrebbe solo contro noi stessi. In realtà non abbiamo alcuna pressione, a differenza del resto, è un vantaggio che non vogliamo sprecare”, ha spiegato Steiner in un’intervista a RTL.

Uno dei candidati a sostituire Schumacher nel 2023 è Nico Hülkenberg, il cui nome ha preso forza durante l’ultima settimana della Silly Season. Se il tedesco dovesse tornare in Formula 1, sarebbe il compagno di squadra di Kevin Magnussen, cosa che secondo Steiner sarebbe interessante per i fan dopo il famoso scambio di parole di cinque anni fa.

Il team principal della Haas Guenther Steiner riferisce che la probabilità che Mick Schumacher rinnovi con loro per il 2023 è del 50%. Steiner non vuole fissare una data per scegliere il suo secondo pilota per la prossima stagione.

“Un pilota come Nico porta esperienza e ci siamo chiesti cosa potrebbe fare per migliorare la squadra e portarci al top. Con un pilota giovane si tende a rischiare di più perché non si sa fino a che punto può spingersi . Mi piacerebbe molto una coppia Hülkenberg-Magnussen nel 2023″, ha indicato.

Infine, Steiner non ha intenzione di contattare Daniel Ricciardo per offrirgli un posto alla Haas. L’italiano rimarca che nel caso l’australiano volesse correre lì, è lui che dovrebbe chiamare e se non lo fa capiranno che ha altri piani.

Daniel deve decidere da solo nella sua situazione cosa vuole fare. Non ha molto senso convincerlo a fare qualcosa, deve decidere da solo. Se ne ha voglia, ci chiamerà di sicuro, e se non lo fa, probabilmente prenderà un anno sabbatico o qualsiasi altra cosa”, ha concluso Steiner.

+ posts