Gene Haas su Mick Schumacher: “Ci costa tanti soldi, che non abbiamo.”

Gene Haas su Mick Schumacher: “Ci costa tanti soldi, che non abbiamo.”

17 Ottobre 2022 0 Di Sebastiano Vanzetta

Mick Schumacher non ha ancora definito il suo futuro e il posto in Haas è tutt’altro che al sicuro. Il patron, Gene Haas, ha chiarito le condizioni per il rinnovo: fare punti.

Quello della Haas è uno degli ultimi sedili (assieme a quello della Williams) ancora da definire. Chi rischia il posto è Mick Schumacher, che nonostante le buone prestazioni non ha ancora convinto del tutto né il Team Principal Günther Steiner, né tantomeno il Patron del team Gene Haas.

Il figlio di Michael, in queste ultime quattro gare della stagione, si gioca il tutto per tutto, ben conscio del fatto che il suo rinnovo è tutt’altro che scontato, anzi. Serve dimostrare che in Formula 1 ci può stare, per convincere sia Steiner che Gene Haas a puntare ancora su di lui. E proprio quest’ultimo ha posto le condizioni per il rinnovo del tedesco.

Punti, punti, punti…

Stiamo aspettando. Abbiamo bisogno che Mick faccia punti e stiamo cercando di dargli più tempo possibile per farlo affinché possa dimostrarci cosa sa fare.” ha detto Haas ad Associated Press. “Se vuole rimanere con noi deve dimostrarci che è in grado di fare punti. È ciò che stiamo aspettando”.

Gene Haas assieme a Günther Steiner

Un ultimatum forte e chiaro per il tedesco, che nonostante in molte occasioni abbia fatto meglio del compagno di squadra Kevin Magnussen, ancora non ha dimostrato quella costanza di poter lottare per la zona punti che serve al team. Anche perché il team americano, dopo un buonissimo inizio di stagione, ha fatto qualche passo indietro e ha bisogno di mettere a referto dei buoni piazzamenti per avvicinarsi ad Aston Martin e Alfa Romeo in classifica generale.

Abbiamo cominciato l’anno con successo e penso che anche a metà campionato non abbiamo fatto male. Ultimamente sembra che stiamo tornando ai livelli che abbiamo visto gli anni precedenti, dobbia o uscire da questa situazione” ha chiarito Gene che ha bisogno quindi di fare bene non solo con Schumacher ma anche con Magnussen.

…soldi, soldi, soldi

Anche il danese non se la sta passando benissimo, dopo le prime gare dove aveva fatto incetta di punti. Addirittura, Kevin è dietro nel confronto con il compagno di squadra in gara. Ciò che però fa pendere l’ago della bilancia a suo favore, è il fatto che non abbia subito così tanti incidenti come Mick, che nel corso di questa stagione è andato varie volte a muro.

Penso che Mick abbia un grande potenziale ma ci costa una fortuna. È andato tante volte a muro costandoci tanti soldi, che semplicemente non abbiamo” ha sentenziato senza giri di parole, proseguendo nel suo discorso su Mick, Gene Haas. “Se porti punti e sei Verstappen, se vai a muro e incidenti le nostre monoposto ce ne occupiamo noi senza problemi. Ma se fai incidenti e sei indietro in griglia, quella è un’altra questione”.

Schumacher accanto alla VF-22 distrutta durante le FP1 di Suzuka

Parole pesanti da parte del Patron di Haas, che sicuramente non è contento dei danni fatti da Mick in questa stagione, soprattutto perché Haas non ha le disponibilità finanziarie di un top team. Anche se il tedesco pare aver cominciato le trattative per il rinnovo con il team americano, questo particolare potrebbe andare a favore di Nico Hülkenberg, che è l’indiziato principale per il secondo sedile della Haas, qualora Mick venisse messo alla porta.

Una possibilità per Schumacher di rimanere nel Circus sarebbe quella di convincere i vertici della Williams a puntare su di lui per sostituire il partente Nicholas Latifi. Jost Capito, il team principal, in questi mesi ha sempre parlato bene di Mick, e intavolare una trattative non dovrebbe essere difficile. Ma questo potrebbe significare dover abbandonare la Ferrari Driver Academy. Mick si gioca tutto in questo finale di stagione.

Seguici sui nostri social!

Sei un grande appassionato della Formula 1? Vuoi seguire tutte le news sulla Formula 1? Bene! Seguici sui nostri canali Instagram e Telegram! Nessun costo, tutto gratis. Mi raccomando, se ritieni interessanti i nostri articoli, condividili con chi vuoi. Buon proseguimento di lettura sul nostro sito!

+ posts