Leclerc difende Binotto: “La gente si dimentica di tutti i progressi”

Leclerc difende Binotto: “La gente si dimentica di tutti i progressi”

18 Novembre 2022 0 Di Davide Citterio

Charles Leclerc crede che la gente dia troppo peso ai rumor riguardanti un possibile declassamento del suo team principal, Mattia Binotto. Leclerc, poi, sottolinea anche il fatto che le persone dimenticano troppo facilmente i progressi ottenuti dal team sotto la guida di Binotto.

Ultimamente stanno circolando dei rumor riguardanti un possibile declassamento del team principal della Ferrari, Mattia Binotto, a favore dell’arrivo di Frédéric Vasseur, team principal dell’Alfa Romeo. La Ferrari ha successivamente smentito queste voci, etichettandole come “prive di fondamento”. Tuttavia, questo non è bastato. Infatti, le voci circolano ancora, così come le critiche verso Binotto e il team della Ferrari per la stagione colma di errori.

Il post della Ferrari relativo ai rumor.

Mattia Binotto è diventato team principal tre anni fa, nel gennaio 2019. Quella stagione fu esaltante sia per la scuderia italiana che per i suoi tifosi, con il culmine nella vittoria del GP d’Italia a Monza. Però, la stagione successiva fu disastrosa: la Rossa terminò il campionato in sesta posizione, il suo peggior risultato da 40 anni a quella parte. Nel 2021 c’è stato un segno di ripresa e qualche debole segnale che faceva presagire buone cose. Nel 2022, poi, c’è stata la rinascita. La Ferrari torna competitiva, ma, purtroppo, non riesce a sfruttare il vero potenziale della vettura a causa di diversi errori, soprattutto strategici.

Charles Leclerc, pilota della scuderia di Maranello, ha commentato questa situazione, dicendo che “ci saranno sempre delle voci sulla Ferrari” e spendendo parole anche verso le continue critiche a Mattia Binotto.

“Ovviamente, quando arriviamo alla fine della stagione, ci sono sempre voci intorno a noi” ha dichiarato il pilota monegasco.

“Ma penso che, come squadra, dobbiamo davvero concentrarci sul nostro lavoro e cercare di estrarre in pista tutte le cose che stanno accadendo intorno al team.

Le persone tendono a dimenticare quanto grande sia il passo in avanti che abbiamo fatto dallo scorso anno a quest’anno. C’è sicuramente un altro passo che dobbiamo fare, ma sono sicuro che lo faremo tutti insieme, e, a partire da questa gara, speriamo di finire in bellezza questa stagione” ha commentato Leclerc, motivando la squadra a lottare e concludere nel modo giusto questa stagione, ad Abu Dhabi. Charles è, infatti, ancora in lotta per la seconda posizione generale nella classifica mondiale dei piloti (che si sta contendendo con Sergio Pérez, entrambi a 290 punti), mentre la Ferrari deve difendere il suo secondo posto dall’agguato della Mercedes. Il team di Toto Wolff, al momento in terza posizione, dista solo diciannove lunghezze dal Cavallino.

“Ma, a parte questo, non c’è altro da dire. Non credo che dovremmo prestare troppa attenzione a quello ha concluso il 25enne monegasco, riferendosi alle continue dicerie sul ruolo di team principal della Ferrari.

Charles Leclerc e Mattia Binotto mentre festeggiano la prima vittoria stagionale, ottenuta in Bahrain.
Charles Leclerc e Mattia Binotto mentre festeggiano la prima vittoria stagionale, ottenuta in Bahrain.
+ posts