Le prime volte della F1 nel 2022.

Le prime volte della F1 nel 2022.

26 Novembre 2022 0 Di Antonio Placentino

La stagione 2022 di F1 è volta al termine e non è stata di certo vuota di sorprese e ricche novità. Tanti cambiamenti hanno aperto le porte a nuovi scenari, e le “prime volte” non sono mancate, dai piloti, passando per le scuderie e finendo ai tracciati.

Il consistente cambio regolamentare del 2022 ha di certo sparigliato le carte in griglia, ma non le ha sovvertite completamente. Tra record infranti, tabù sfatati e sogni realizzati sono tante le prime volte dell’annata 2022 di F1. Andiamo a scoprirne alcune.

La fine di un era.

Sebastian Vettel ha concluso per il momento la sua carriera in F1, senza alcun podio stagionale, come era successo nella sua prima stagione con apparizioni in F1 nel 2007. Il tedesco pone fine ad una striscia di ben 14 anni con almeno un podio. Hamilton era rimasto l’unico pilota capace di ottenere una vittoria in ogni sua stagione in F1, striscia che si interrompe quest’anno e che per la prima volta lo lascia a bocca asciutta di vittorie.

prime volte vettel

Quest’anno sono stati ben 4 i piloti ad ottenere la loro prima pole position in carriera. In ordine cronologico il primo a farlo è stato Sergio Perez, con il giro perfetto tra i muri di Jeddah. Poi è arrivato il turno di Sainz che firma la sua prima pole a Silverstone, e il giorno dopo in gara firma addirittura la prima vittoria in carriera in F1. All’Hungaroring è arrivata la prima volta in pole anche per George Russell che a sorpresa è riuscito a battere in quel frangente le due Ferrari. La più recente delle 4 è quella più inaspettata, ovvero quella di Kevin Magnussen ad Interlagos, prima storica pole position del team americano Haas. Proprio ad Interlagos poi c’è stata la prima vittoria in F1 per George Russell.

Esordi di piloti e nuovi circuiti.

Parliamo anche di prime volte nei punti. E’ arrivato il debutto in F1 di Guanyu Zhou, primo pilota cinese della storia della F1, che ha ottenuto i suoi primi punti in F1 all’esordio in Bahrain. Prima comparsa in F1 anche per Nick De Vries, che dall’anno prossimo sarà una presenza fissa alla guida dell’AlphaTauri. L’Olandese ha tra l’altro sfruttato al massimo la sua occasione centrando i punti nella sua gara a Monza. Primi punti in F1 anche per Mick Schumacher a Silverstone, dopo ben 31 gran premi.

C’è stata la prima volta anche per un tracciato, quello di Miami, che ha fatto il suo debutto in calendario. Infatti l’anno prossimo ci sarà anche il debutto di Las Vegas, con ben 3 gran premi negli USA. Da notare anche che a Miami per la prima volta la Mercedes non ha centrato la vittoria in un nuovo circuito nell’era ibrida.

Ogni anno siamo in attesa di novità che vengono introdotte nel mondo della F1. Quest’anno ci sono stati esordi di ogni tipo: come ogni anno d’altronde. L’adrenalina che ci lascia il Motorsport è sempre entusiasmante, come fosse, appunto, la prima volta, e in attesa di una nuova bellissima stagione di F1.

+ posts