La sfida Leclerc vs Verstappen senza errori e problemi di affidabilità della rossa

La sfida Leclerc vs Verstappen senza errori e problemi di affidabilità della rossa

5 Dicembre 2022 0 Di Fabrizio Parascandolo

Con la stagione 2022 terminata da più di due settimane ci siamo chiesti: “Ma come sarebbe andata la lotta per il titolo se in casa Ferrari fosse andato tutto liscio?”.

Oggi, dunque, daremo uno sguardo a ciò che ha compromesso il mondiale della Scuderia, analizzando ogni problema di affidabilità ed errori del muretto (sono esclusi dai calcoli quelli dei piloti e dei pit stop, oltre al punto del giro veloce).

Faremo, infine, una comparazione tra la classifica reale e quella ipotetica per capire se si poteva quantomeno puntare a vincere fino in fondo oppure no.

1: GP di Spagna

Classifica reale prima della gara: Leclerc 104 punti, Verstappen 85.

Quando si trovava in testa con più di 10 secondi di vantaggio sul secondo, dopo aver effettuato la prima sosta ai box del pomeriggio, Charles Leclerc è costretto a ritirarsi per un problema al motore. Ipotizziamo, dunque, un primo posto mancato per il monegasco, che avrebbe relegato Verstappen in seconda posizione.

Con la stagione 2022 terminata da più di due settimane ci siamo chiesti: "Ma come sarebbe andata la lotta per il titolo se in casa Ferrari fosse andato tutto liscio?".

Classifica ipotetica dopo la gara: Leclerc 129, Verstappen 103.

2: GP di Monaco

Classifica reale: Verstappen 110, Leclerc 104.

Dopo aver conquistato la pole position per il secondo anno consecutivo tra le strade di casa, la gara del pilota numero 16 viene clamorosamente compromessa da un gravissimo errore di strategia. Crediamo che al netto di quello Leclerc avrebbe conquistato un’altra vittoria, facendo retrocedere l’olandese in quarta posizione.

Con la stagione 2022 terminata da più di due settimane ci siamo chiesti: "Ma come sarebbe andata la lotta per il titolo se in casa Ferrari fosse andato tutto liscio?".

Classifica ipotetica: Leclerc 154, Verstappen 115.

3: GP dell’Azerbaijan

Classifica reale: Verstappen 125, Leclerc 116.

Avendo effettuato un pit stop sotto Virtual Safety Car il pilota Ferrari si trovava, per distacco, in prima posizione quando il suo motore decide di abbandonarlo nuovamente, per la seconda volta in tre corse.

Con la stagione 2022 terminata da più di due settimane ci siamo chiesti: "Ma come sarebbe andata la lotta per il titolo se in casa Ferrari fosse andato tutto liscio?".

Avendo Verstappen gomma molto più fresca e un passo all’apparenza sufficiente per vincere meritatamente, il sorpasso su Leclerc sarebbe arrivato o meno? Non lo sapremo mai, quindi ci atterremo alla classifica prima del ritiro del monegasco, a cui assegneremo la vittoria con il pilota Red Bull in seconda posizione.

Classifica ipotetica: Leclerc 179, Verstappen 133.

4: GP di Gran Bretagna

Classifica reale: Verstappen 175, Leclerc 126.

Leclerc si trovava agevolmente in testa prima di una Safety Car negli ultimi giri che vedrà il pilota Ferrari non rientrare ai box, scalando in quarta posizione, mentre l’olandese, con una vettura danneggiata, finirà settimo. Attribuiamo una vittoria a Charles e un settimo posto a Max.

Classifica ipotetica: Leclerc 214, Verstappen 164.

5: GP d’Ungheria

Classifica reale: Verstappen 233, Leclerc 170.

In casa Ferrari si decide di montare la gomma bianca sulla vettura numero 16, dalla vetta della corsa, nonostante la sua scarsa competitività. Ipotizziamo una vittoria per Leclerc e un secondo posto per Verstappen.

Con la stagione 2022 terminata da più di due settimane ci siamo chiesti: "Ma come sarebbe andata la lotta per il titolo se in casa Ferrari fosse andato tutto liscio?".

Classifica ipotetica: Leclerc 271, Verstappen 234.

Dopo l’Ungheria “scompaiono” errori e problemi. Attribuiamo, dunque, i punteggi reali da qui alla fine della stagione.

Classifica ipotetica finale: Verstappen 430 punti, Leclerc 401. (Max campione del mondo solo ad Abu Dhabi)

A dover di cronaca bisogna menzionare che senza gli errori individuali, commessi ad Imola e in Francia e costati rispettivamente 7 e 25 punti (nel secondo caso andrebbero tolti 7 a Verstappen che avrebbe chiuso la gara secondo) Leclerc sarebbe diventato campione del mondo.

+ posts