Lewis Hamilton torna a parlare del GP del Brasile

Lewis Hamilton torna a parlare del GP del Brasile

6 Dicembre 2022 0 Di Nicola Cobucci

Lewis Hamilton ha riflettuto sull’occasione persa per assicurarsi la vittoria al GP del Brasile, Gran Premio poi vinto dal suo compagno di squadra George Russell.

La stagione 2022 sarà ricordata come la prima senza vittorie in Formula 1 per Lewis Hamilton. La Mercedes ha dovuto fare i conti con una W13 di difficile comprensione all’inizio dell’anno.

La W13 sembrava soffrire maggiormente dell’effetto del porpoising. Con i pacchetti di aggiornamenti portati nel corso dell’anno, Mercedes è riuscita a mettere una pezza su una stagione nata male. A questo punto la squadra ha iniziato a trovare più ritmo, avvicinandosi alle vittorie a Zandvoort , Austin e in Messico. Questa ripresa del ritmo è culminata in una vittoria al Gran Premio del Brasile. Ad Interlagos è arrivata una doppietta per la squadra, con George Russell davanti a Hamilton.

Una delle tante storie di quella gara è stata lo scontro di Hamilton con il suo rivale per il Campionato Piloti 2021, Max Verstappen.

Lewis Hamilton ha riflettuto sull'occasione persa per assicurarsi la vittoria al GP del Brasile, Gran Premio poi vinto dal suo compagno di squadra George Russell.

I due si sono scontrati dopo la prima ripresa di gara in curva 1, causando danni all’ala anteriore per Verstappen. Hamilton è rientrato nel gruppo, riuscendo a non rientrare ai box.

Riflettendo sull’incidente, Hamilton crede che avrebbe avuto “più opportunità” di vincere se non avesse perso terreno su una pista che descrive come una pista in cui è “difficile sorpassare”.

“Sicuramente lo era”, ha detto parlando a Channel 4  quando gli è stato chiesto se pensava che la sua gara fosse finita dopo il contatto con Verstappen.

“Penso che avremmo avuto molte più opportunità nelle due tappe che abbiamo avuto, e applicando la pressione, sarebbe stato fantastico avere quella battaglia. Non è il circuito più facile da sorpassare e di solito è necessario avere un delta maggiore in termini di ritmo dell’altra macchina. Eravamo molto, molto vicini. C’era solo uno o due decimi tra di noi, in particolare in un dato momento. Mi sarebbe piaciuto avere la possibilità di spingere, spingere, spingere e vedere se si sarebbe presentata un’opportunità.”

Lewis Hamilton ha riflettuto sull'occasione persa per assicurarsi la vittoria al GP del Brasile, Gran Premio poi vinto dal suo compagno di squadra George Russell.

Hamilton rivela che sia lui che Russell hanno optato per diverse configurazioni delle ali durante la gara, il che ha messo in luce i loro punti di forza e di debolezza per tutto il giro.

Hamilton ha concluso: “Avevamo diverse configurazioni delle ali, io ero più veloce sui rettilinei e lui era più veloce in quella sezione centrale con l’ala grande.”

+ posts