Aston Martin “indipendente”: meno componenti Mercedes nel futuro

Aston Martin “indipendente”: meno componenti Mercedes nel futuro

23 Dicembre 2022 0 Di Ivan Mancini

La scuderia di Lawrence Stroll starebbe considerando l’ipotesi di ridurre la propria dipendenza dalla casa tedesca, aumentando la produzione interna di più componenti.
 

La partnership tra Aston Martin e Mercedes è una delle più longeve nel Circus. Era il lontano 2009 quando l’allora Force India, scuderia nata dalle ceneri della Jordan, strinse una forte alleanza con Mercedes. All’epoca dei fatti i tedeschi non erano ancora iscritti al Campionato in qualità di scuderia indipendente e la loro attività in Formula 1 si limitava alla semplice fornitura di propulsori ed altre componenti meccaniche, come ad esempio il cambio.

Force India VJM02 2009 motorizzata Mercedes
Force India VJM02 (2009) motorizzata Mercedes

Oggi, a distanza di quasi 13 anni, non possiamo fare a meno di notare come la storia sia rapidamente cambiata. Mercedes ora è una realtà solida, non più semplice fornitore di componenti meccaniche ma anche una delle scuderie più vincenti di sempre. I tedeschi sono un vero e proprio punto di riferimento per le altre tre scuderie del Circus che non solo montano i propulsori della Stella a Tre Punte, ma che importano dalla Germania anche altre componenti delicate come le sospensioni.

Decisamente diversa, invece, la sorte di Force India, che formalmente non esiste più in seguito alle problematiche finanziarie che l’hanno ridotta sul lastrico nel corso del 2018, ma la cui anima continua a vivere in Formula 1 con l’attuale Aston Martin. La scuderia britannica ha affrontato diversi ostacoli negli ultimi anni ma ora, sotto la recente gestione di Lawrence Stroll, sembra poter nutrire grandi ambizioni per il suo prossimo futuro. Grazie alle fiorenti attività del miliardario canadese, la scuderia di Silverstone ha compiuto importanti investimenti nel corso degli ultmi anni, sia sul priano tecnico (reclutamento di figure chiave come Dan Fallows e Eric Blandin) che sul piano delle infrastrutture, grazie alla costruzione della nuova fabbrica presso il quartier generale.

Con l’assunzione di Alonso al posto dell’uscente Vettel, la squadra di Silverstone è ora al completo. In casa Aston Martin si respira il giusto mix tra esperienza e fame di vittoria. Non resta che creare la giusta alchimia tra gli ingredienti, per poter raggiungere brevemente il target imposto da Stroll: arrivare a competere con i top team nel più breve tempo possibile.

 

Meno componenti Mercedes nel futuro

Per perseguire questo obiettivo, Dan Fallows ritiene che la strata da seguire sia quella dell’indipendenza. L’ingegnere britannico è fermamente convinto che, nel suo prossimo futuro in Formula 1, Aston Martin debba impegnarsi a ridurre la propria dipendenza dalle componenti Mercedes, pur sottolineando che il motore tedesco, allo stato attuale, non costituisce uno svantaggio per la crescita del team britannico.

Non credo che avere il propulsore Mercedes sulla nostra macchina sia negativo per noi. Penso che abbia dimostrato la sua affidabilità e le sue prestazioni siano dove devono essere. Ciò che questa squadra ha guadagnato dalla partnership con Mercedes è immenso” ha ammesso Dan Fallows in una recente intervista riportata da Motorsport.com.

Aston Martin cofano motore
Aston Martin AMR22 senza cofano motore

L’ingegnere inglese, tuttavia, non ha chiuso le porte ad una eventuale produzione interna di propulsori e di ulteriori componenti meccaniche. “Penso che siamo piuttosto aperti su questo genere di cose [aumentare la produzione interna di componenti, ndr]. Però siamo consapevoli che nel momento in cui ci organizzeremo per fare le cose a modo nostro, o ci occuperemo dei nostri progetti in maniera indipendente, dovremo essere in grado di farlo almeno come loro, se non meglio. È necessario sviluppare questa capacità prima ancora di poter pensare di prendere certe decisioni“.

Lawrence Stroll è stato molto chiaro riguardo le sue ambizioni per la squadra, quindi valuteremo qual è la prossima mossa che ci aiuterà a diventare più competitivi. Al momento, però, nessuna delle cose che otteniamo dalla Mercedes ci sta ostacolando in qualche modo” ha ammesso in conclusione Fallows.

 

Seguici sui nostri canali social!

Sei un grande appassionato della Formula 1? Vuoi seguire tutte le news sul mondo dei motori? Bene! Seguici sui nostri canali Instagram e Telegram! Nessun costo, tutto gratis. Mi raccomando, se ritieni interessanti i nostri articoli, condividili con chi vuoi. Buon proseguimento di lettura sul nostro sito!

+ posts