La proposta di Silverstone: weekend da 4 giorni in Gran Bretagna

La proposta di Silverstone: weekend da 4 giorni in Gran Bretagna

13 Gennaio 2023 0 Di Daniele Donzelli

Silverstone ha chiesto alla Formula 1 di allungare il proprio weekend a 4 giorni, inglobando anche il giovedì con l’aggiunta di eventi. Scopriamo insieme la loro proposta!

Negli ultimi anni, la Formula 1 si è dimostrata sempre più pronta a cambiare. Il nuovo regolamento, le Sprint Race, Drive to Survive: non si può certo dire che la categoria regina del motorsport non stia cercando di stare al passo con i tempi, nel bene e nel male. Per gli organizzatori dei Gran Premi, ovviamente, questo non può che essere un bene, vista la crescita del seguito e quindi degli incassi derivanti dai weekend di gara. Tutti vogliono sfruttare l’ondata positiva generata da Liberty Media, ed ora è arrivata una nuova proposta da Silverstone, circuito storico che ospita il GP di Gran Bretagna.

Gli inglesi vorrebbero allungare il weekend di un giorno, così da poter intrattenere gli spettatori più a lungo, cercando di far vivere ai fan un vero e proprio evento. Stuart Pringle, amministratore delegato di Silverstone, ha affermato che sta parlando dell’argomento “giovedì” con la FIA.

“Sto trattando con la Formula 1. Penso che si debba modificare il format del weekend. Potremmo fare qualcosa di giovedì. Ci sono un sacco di persone al circuito, e tre giorni non sono sufficienti. Facciamo in modo che [la F1] sia l’evento più importante di una settimana di festa ed eventi. La gente arriva a Silverstone il martedì, monta la tenda e rimane lì, fino alla fine della weekend” ha detto Pringle, come riportato da motorsport.com.

L’aministratore delegato crede che aggiungere il giovedì possa essere vantaggioso per tutti. La crescita della Formula 1, infatti, ha portato più spettatori, che ormai riempiono completamente le tribune sia sabato che domenica. È quindi arrivato il momento, secondo l’inglese, di aggiungere qualcosa di nuovo, per far divertire ancora di più i tifosi.

“Ormai è normale che la domenica della gara sia sold out” ha spiegato. “Qualche anno fa è diventato tutto esaurito anche il sabato, e manca poco affinché lo sia pure il venerdì. È in queste giornate che si guadagna. E se non si guadagna, non si può reinvestire nelle infrastrutture. Ma se disponiamo di strutture migliori, i fan vivranno un esperienza migliore, e se succede questo, tutti ci guadagnano, il campionato migliora nel suo complesso”.

In alcuni tracciati, tra cui l’Australia, il giovedì che precede le prove libere di Formula 1 corrono ad Albert Park altre categorie come le Supercars, Porsche Carrera Cup e S5000. In questo modo, gli spettatori più interessati possono godersi una giornata in più di gare, e quelli che vogliono assicurarsi un posto per l’evento più importante possono seguire un’ulteriore gara nel frattempo. Chissà che Silverstone non prenda spunto, portando la Formula 1 ad allargarsi sempre di più.

+ posts