WRC | Day 4 Rally di Monte-Carlo: Ogier vince per la nona volta!

WRC | Day 4 Rally di Monte-Carlo: Ogier vince per la nona volta!

22 Gennaio 2023 0 Di Sebastiano Vanzetta

Sébastien Ogier diventa il pilota più vincente del Rally di Monte-Carlo vincendolo per la nona volta in carriera!

Sébastien Ogier vince il suo nono Rally di Monte-Carlo e diventa così il pilota più vincente sulle strade del Principato, superando un altro mostro sacro come Sébastien Loeb. Il francese ha fatto una gara perfetta, velocissima ma anche accorta, e non ha sbagliato nulla. Era il suo obiettivo e l’ha centrato in pieno nonostante gli attacchi di Rovanperä.

Ecco il resoconto dell’ultima giornata del rally.

SS15

La mattina dell’ultimo giorno comincia con la speciale 15 Luceram / Lantosque 1. La vince Ogier che riapre un po’ il gap con il commpagno Rovanperä, terzo a +2.7 secondi, mentre 2° è Evans sempre a +2.7. Neuville invece è 4° a +5.1. A chiudere la top 5 è Dani Sordo, che fa segnare un buon quinto posto ma a ben 12.3 secondi di distacco dal pilota in testa. Chiudono Katsuta (+16.2), Lappi (+17.3) che non si trova bene con la vettura come ieri e Tänak (+17.3) che sta cercando gestire tanto le gomme per spingere di più nella Power Stage, ultima prova di giornata. Più di un minuto di distacco per Serderidis e addirittura quasi 2 minuti per Loubet, che è rientrato in gara e che punta alla top 5 in Power Stage. Forse gestione come un po’ esagerata per il francese.

Per il WRC-2 è Yohan Rossel a vincere la prova, nel tentativo di avvicinarsi a Gryazin e mettere pressione al russo. Dietro Rossel ci sono Solberg (+4.7) e Gryazin (+4.7). Buon 10° tempo per l’italiano Matteo Gamba su Skoda privata.

SS16

Si passa dunque al secondo passaggio del weekend sulla La Bollène-Vésubie / Col de Turini. Stavolta è Rovanperä a fare sua questa prova. Il finlandese rosicchia 1.5 secondi ad Ogier che è a 1.5 secondi dal compagno. Terzo Neuville (+2.5) mentre 4° è un buon Katsuta (+5.6) che lamenta però condizioni scivolose. 5° Loubet in ripresa (+6.8) che ha l’obbligo di spingere su questa prova per cercare il limite in vista della Power Stage. Solo 6° invece Evans (+10.5), che su un tornantino si gira e va quasi a muro perdendo alcuni secondi. Chiudono Lappi (+10.6), Sordo (+10.7) che continua a lamentare problemi all’ibrido come ieri, e Tänak (+11.8) ancora in Tyre Management.

In WRC-2 il vincitore di prova è di nuovo Rossel che sta spingendo al massimo per ricucire il gap con Gryazin e per mettergli pressione. 2° è proprio il russo della Skoda che perde però solo 8 decimi nei confronti del francese. 3° Solberg (+1.7) anche lui molto vicino a Rossel. Foratura invece per Lefebvre che è costretto a fermarsi per cambiare l’anteriore destra perdendo 4 minuti e il 4° posto in classifica generale provvisoria. Pesante incidente negli ultimi metri di speciale per Sean Johnston su Citroën privata. L’americano stava disputando una buona gara – comunque fuori dalla top 10 – vanificata da un grave errore a fine prova, dove il pilota derapando è andato ad impattare pesantemente contro un muro distruggendo la sua C3 Rally2.

SS17

La penultima speciale del rally si svolge nuovamente sulla Luceram / Lantosque. È Ogier a fare sua la SS17, 3.1 secondi davanti a Katsuta, che disputa una buonissima speciale. 3° il campione in carica Rovanperä, a +6.3, ora a più di 25 secondi dal leader. 4° Neuville (+7.0) con Lappi (+7.5) che chiude la top 5. Seguono Sordo (+8.0), Evans (+8.2) e Tänak (+34.1) molto molto lento, forse ancora in tyre management. L’estone è ora davanti a Katsuta in classifica generale di solo un decimo, e rischia di cedere la posizione proprio sul finale. Serderidis a +58.6, mentre altro boccone amaro per Pierre-Louis Loubet. Il francese tra SS16 e SS17 deve fermarsi per riparare una perdita di liquido refrigerante della sua Puma, arrivando quindi in ritardo al C/O (Controllo Orario) e vedendosi costretto a ritirarsi. Non potrà dunque prendere parte alla Power Stage.

Nel WRC-2 la speciale la vince Solberg davanti a Gryazin (+1.0) che tiene stabile il vantaggio su Rossel, 3° (+1.4). Bene Stéphane Lefebvre 4° (+6.6) ma il francese ha perso tanto nella SS16 con la foratura. Addirittura i primi 4 sono andati più veloci di Tänak su questa speciale.

SS18 Power Stage

Eccoci giunti quindi all’ultimo atto del 91esimo Rally di Monte-Carlo. È la Power Stage SS18 che si svolge sulla La Bollène-Vésubie / Col de Turini. Ai primi 5 classificati in prova verranno assegnati punti aggiuntivi valevoli per la classifica mondiale. Anche le WRC-2 beneficiano della Power Stage, ma solo i primi 3 classificati.

Partono i primi 4 del WRC-2 questa volta. Il primo è quindi Erik Cais, con il ceco che fin qui ha disputato un ottimo rally. Secondo a partire è lo spagnolo Pepe López, che corre con Hyundai privata e che ha disputato veramente un rally al massimo delle sue potenzialità, salendo sul podio. Parte poi Yohan Rossel alla caccia della leadership di Nikolay Gryazin, in testa al rally sin dalla prima speciale. A vincere la prova è Solberg ma è Gryazin (2°) a vincere il rally nella sua categoria, gestendo il risicato vantaggio su Rossel (3° in speciale) dopo il brivido della foratura di ieri. Grande prova del russo, forte anche della nuova Skoda Fabia. La gioia però dura poco perché nel pomeriggio viene penalizzato di 5 secondi per un taglio curva al sabato sera, cedendo dunque la posizione a Rossel.

Parte poi il WRC, con Serderidis e a seguire gli altri in ordine di classifica. La speciale la vince Kalle Rovanperä che con una grande ultima speciale si prende i punti della Power Stage. Velocissimo anche Tänak (+0.5) 2°. Seguono poi Evans (+0.6), Neuville (+4.2) e Ogier (+4.7). Il francese vince il suo nono Rally di Monte-Carlo con una prova pressoché perfetta. Chiudono Lappi (+10.7), Sordo (+13.6) Serderidis (+55.6) e Katsuta (+58.1). Brivido per quest’ultimo che tocca un muro con la posteriore sinistra danneggiandola e procedendo dunque a rilento per tutta la speciale. Riesce comunque a difendere il 6° posto finale. Ai primi 5 vanno quindi i punti aggiuntivi, uno anche ad Ogier che non aveva comunque tra gli obiettivi vincere l’ultima speciale.

Classifica Power Stage

WRC

Kalle Rovanperä🇫🇮5 pti
Ott Tänak🇪🇪4 pti
Elfyn Evans🇬🇧3 pti
Thierry Neuville🇧🇪2 pti
Sébastien Ogier🇫🇷1 pti

WRC-2

Nikolay Gryazin🏳3 pti
Yohan Rossel🇫🇷2 pti
Stéphan Lefebvre🇫🇷1 pti
*Pur avendo vinto la speciale, Solberg non prende punti perché non fa valere i risultati di questo round

Riassunto del Rally (WRC)

A vincere, come forse si è intuito, è stato Sébastien Ogier, autore di una gara condotta magistralmente dalla prima all’ultima speciale. Una prova di forza impressionante per l’adesso pilota Part-Time, che dimostra come il francese abbia ancora tanto da dare a questo sport. Dietro di lui kalle Rovanperä, in grande spolvero negli ultimi due giorni. Sicuramente le strade del Principato non gli sono troppo congeniali ma il finlandese è un campione vero e anche quando non è il suo rally riesce a tirare fuori qualcosa di speciale, pur con uno stratosferico Ogier.

Buon 3° posto per Neuville che limita i danni nei confronti delle velocissime Toyota, con Evans che è 4° dopo un buonissimo venerdì vanificato dalla foratura del sabato. 5° Ott Tänak, anch’egli costretto a mettere una toppa all’inesperienze sulla Puma e ai problemi di affidabilità. Tutto sommato buona partenza di campionato. Nella norma Katsuta, mentre tanta fatica per le altre Hyundai, quelle di Sordo e Lappi, molto distanti da Neuville e con qualche problemino. Tanta sfortuna per Pierre-Louis Loubet che va incontro a dei problemi per tutto il weekend. Distantissimo il pagante Serderidis, a Monte-Carlo più per divertirsi che altro.

Riassunto del Rally (WRC-2)

Nel WRC-2 grande prova di forza di Nikolay Gryazin e della nuova Fabia RS Rally2 che sembra essere nata sotto una buonissima stella. Il russo domina la gara ma rischia di vanificarla sul finale di sabato con una foratura che avvicina Rossel, 2°, a cui però non riesce la zampata. Grande gara invece per Pepe López, 3°, che capitalizza una buona Hyundai privata e si dimostra anche abbastanza veloce, così come Cais 4° con Skoda privata.

5° Fourmaux, dal quale però ci si aspettava qualcosa in più mentre buono il 6° posto di Solberg considerata la foratura del giovedì sera. Lo svedese non prenderà punti in questa gara, ma ha dimostrato di essere velocissimo vincendo molte speciali e di essere un serio contendente per il titolo. Buono Bulacia 8°, mentre sotto tono Munster 9° con la Fiesta di M-Sport. Peccato per Lefebvre, 10°, che subisce una foratura alla terzultima speciale. 11° posto per lo stagionato François Delecour al ritorno nel mondiale dopo un decennio e, siccome Solberg non farà valere il 6° posto, fa segnare un punto in classifica WRC-2. Vince, inoltre, per la classe Masters Cup.

Nel post-gara, però, c’è un colpo di scena. Gryazin viene penalizzato di 5 secondi per un taglio curva, ed è costretto quindi a cedere la vittoria a Rossel, che gli sta quindi davanti di soli 0.5 secondi.

Classifiche finali

WRC

Sébastien Ogier🇫🇷Vincent Landais🇫🇷Toyota3:12:02.1
Kalle Rovanperä🇫🇮Jonne Halttunen🇫🇮Toyta+18.7
Thierry Neuville🇧🇪Martijn Wydaeghe🇧🇪Hyundai+44.6
Elfyn Evans🇬🇧Scott Martin🇬🇧Toyota+1:12.3
Ott Tänak🇪🇪Martin Järveoja🇪🇪M-Sport Ford+2:34.8
Takamoto Katsuta🇯🇵Aaron Johnston🇮🇪Toyota+3:32.5
Dani Sordo🇪🇸Candido Carrera🇪🇸Hyundai+3:47.4
Esapekka Lappi🇫🇮Janne Ferm🇫🇮Hyundai+3:51.3
Jourdan Serderidis🇬🇷Frédéric Miclotte🇧🇪M-Sport Ford+26:50.2
10°Pierre-Louis Loubet🇫🇷Nicolas Gilsoul🇧🇪M-Sport FordRitirato

WRC-2

Yohan Rossel🇫🇷Arnaud Dunand🇫🇷PH Sport Citroën3:22:09.9
Nikolay Gryazin🏳Konstantin Aleksandrov🏳Toksport 2 Skoda+0.5
Pepe López🇪🇸Borja Rozada🇪🇸Privato Hyundai+1:06.2
Erik Cais🇨🇿Petr Tesinsky🇨🇿Privato Skoda+1:25.9
Adrien Fourmaux🇫🇷Alexandre Coria🇫🇷M-Sport Ford+1:51.9
Oliver Solberg🇸🇪Elliot Edmondson🇬🇧Toksport Skoda+2:10.7
Christopher Ingram🇬🇧Craig Drew🇬🇧Privato Skoda+3:02.2
Marco Bulacia🇧🇴Axel Coronado🇪🇸Toksport 2 Skoda+4:40.5
Grégoire Munster🇱🇺Louis Louka🇧🇪M-Sport Ford+4:45.0
10°Stéphane Lefebvre🇫🇷Andy Malfoy🇫🇷Privato Citroën+5:36.0

Seguici sui nostri canali social!

Sei un grande appassionato del WRC o della Formula 1? Vuoi seguire tutte le news? Bene! Seguici sui nostri canali Instagram e Telegram! Nessun costo, tutto gratis. Mi raccomando, se ritieni interessanti i nostri articoli, condividili con chi vuoi. Buon proseguimento di lettura sul nostro sito!

+ posts