WRC | Day 3 Rally di Monte-Carlo: Ogier ancora in testa

WRC | Day 3 Rally di Monte-Carlo: Ogier ancora in testa

21 Gennaio 2023 0 Di Sebastiano Vanzetta

Ogier non rischia e controlla il suo vantaggio sugli inseguitori, ma un gran Rovanperä si avvicina. Domani l’atto finale.

Si conclude anche il terzo giorno di gara del Rally di Monte-Carlo. Nel WRC Ogier si rilassa per evitare incidenti e forature ma concede 20 secondi a Rovanperä. Si ritira Loubet per incidente mentre Tänak soffre di problemi al servosterzo. In WRC-2 sempre Gryazin in testa seguito da Rossel. Pepe López scavalca Lefebvre.

Di seguito il resoconto della giornata.

Mattina

Il sabato di Monte-Carlo comincia con la SS9 Le Fugeret / Thorame-Haute 1. Il più veloce è Kalle Rovanperä, che fa meglio di Elfyn Evans di 0.6 secondi. 3° il leader del rally Sébastien Ogier a 2.5 secondi, tallonato da Thierry Neuville a 2.7 secondi. Più staccato, invece, Ott Tänak con un distacco di 5.8 secondi da Rovanperä. 6° Takamoto Katsuta a +9.8 seguito da Esapekka Lappi (+14.2), Pierre-Louis Loubet (+19.7) e Dani Sordo (+20.0). Loubet, però, fa un errore all’ultima curva della speciale e colpisce con il posteriore della sua Puma un ponte, danneggiando la sospensione posteriore e la gomma destra posteriore. Il francese non può continuare e quindi si ritira. Rientrerà domani mattina con la regola del SuperRally per cercare di fare qualche punto nella Power Stage.

Il danno al posteriore sulla vettura di Loubet

Nel WRC-2 vince la speciale il leader Nikolay Gryazin davanti a Oliver Solberg (+4.6) e Yohan Rossel (+9.2). 4° Pepe Lopez (+9.2) e 5° Marco Bulacia (+9.9).

Continuando con la SS10, si va sulla Malijai / Puimichel 1. È Ogier questa volta a vincere la prova, 4 decimi davanti a Evans e 1.1 secondi davanti a Rovanperä. Più staccato Neuville (+3.6) mentre lampo di Lappi che si mette a +7.3. Problemi invece per Tänak, che come successo ieri al compagno Loubet accusa problemi al servosterzo e infatti in prova è solo 7° dietro a Katsuta. Chiudono Sordo (+15.6) e Serderidis (+1:37.3). Nel WRC-2 vince la prova Solberg davanti a Pepe López (+2.2), Rossel (+3.1), Cais (+4.5) e Gryazin (+4.9).

Si arriva quindi alla terza prova di giornata, la SS11 Ubraye / Entrevaux 1. Zampata di Rovanperä che vince la sua seconda speciale di giornata (per lui è anche la 100a prova vinta in carriera) e rosicchia qualche secondo nei confronti di Ogier, 2°, che non sembra intenzionato a spingere troppo per non rischiare forature. 3° Evans a +4.6 secondi, mentre il primo dei “non-Toyota” è sempre Neuville (+5.3). 5° Tänak (+9.7), che seppur non abbia risolto del tutto i problemini al servosterzo, non lo ha perso del tutto come Loubet e dichiara che la vettura “è guidabile”. Chiudono Lappi (+12.3), Katsuta (+14.3) e Sordo (+21.2). In WRC-2 il più veloce è il leader Gryazin, che chiude davanti a Cais di 1.5 secondi. 3° Fourmaux a +6.0 secondi. Attardato, invece, Solberg, solo 11° di categoria.

A metà giornata dunque è sempre Ogier a guidare il gruppo, seguito da Rovanperä a 30 secondi spaccati. 3° Neuville (+42.4) seguito da Evans (+1:00.8) e Tänak (+1:12.2) che nel corso delle prime tre speciali di oggi ha perso il 4° posto nei confronti dell’inglese della Toyota. 6° Katsuta (+1:59.5) che mantiene un certo vantaggio su Sordo (+2:19.9). Lo spagnolo vede assottigliarsi il vantaggio su un buon Lappi che ha trovato un po’ di performance (+2:24.4). Lontanissimo Serderidis, a più di 18 minuti da Ogier. Ritiro invece per Loubet che però rientrerà domani.

Rovanperä, vincitore della speciale SS9 e della SS11. Per lui sono 100 prove speciali vinte in carriera.

Nel WRC-2 sempre Gryazin davanti, con il russo che aumenta il vantaggio su Rossel (+43.5). Pepe López (+1:15.9) ruba il 3° posto a Lefebvre (+1:16.6), che paga uno svantaggio nei confronti dello spagnolo di soli 7 decimi. 5° Fourmaux (+1:40.0). Scivola al 9° posto Solberg, dopo una piccola toccatina sull’ultima speciale.

Pomeriggio

Si ricomincia il giro con il secondo passaggio sulla Le Fugeret / Thorame-Haute, SS12. Questa volta è Thierry Neuville a fare sua la speciale, 1.1 secondi davanti a Evans. 3° Rovanperä (+2.9) davanti ad Ogier (+3.4) che non vuole prendersi rischi inutili. Seguono Katsuta (+5.8), Tänak (+6.2) e Sordo (+13.2). Serderidis si prende un minuto e 7 secondi mentre Lappi ha una foratura e perde tempo. Per il WRC-2 vince Solberg davanti a Cais (+6.0) e a Rossel (+6.7). Quarto invece Gryazin (+7.1).

Successivamente si va sul secondo passaggio della Malijai / Puimichel, SS13. È ancora Neuville a vincere, davanti a Rovanperä di soli 2 decimi. Evans è a 3 secondi, mentre Ogier a +3.9. Buona prova di Lappi che sembra aver messo insieme i pezzi del puzzle e chiude a soli 6.6 secondi dal compagno di squadra in testa. A +7.8 Katsuta, mentre un po’ attardato Tänak, a +9.7. Malino Sordo, a +12.9 e che lamenta qualche problemino all’ibrido. Per il WRC-2 vince di nuovo Solberg, stavolta davanti a López (+2.6) e a Cais (+3.0). Ancora 4° Gryazin (+3.4).

Si chiude con la SS14 che è il secondo passaggio sulla veloce Ubraye / Entrevaux. È di nuovo Rovanperä a prendersi la scena con la terza vittoria in prova quest’oggi. 2° Neuville a +6.7 secondi, seguito da Evans a +8.7. Solo 4° Ogier che nei confronti del compagno di squadra finlandese perde solo in questa speciale ben 9.8 secondi. È vero che l’obiettivo di oggi era gestire senza strafare e senza rischiare forature, però Kalle si avvicina pericolosamente. 5° Katsuta a +19.7 seguito da Lappi (+22.1), Tänak (+26.3).

Sordo finisce dietro a qualche WRC-2, a +39.9 da Rovanperä mentre Serderidis si becca 2 minuti e 11 secondi. Per il WRC-2 è questa volta Cais a prendersi la vittoria di speciale, con un grandissimo tempo più lento soltanto di 7 secondi rispetto a Tänak. Seguono Solberg (+3.9), e Fourmaux (+8.4). Perde tempo invece Gryazin, che subisce una foratura che però non lo attarda così tanto da perdere la posizione in classifica generale.

Day 3 in breve

La giornata si conclude, per il WRC, nel segno di Kalle Rovanperä che dimezza il suo svantaggio nei confronti del leader Sébastien Ogier con un grande sabato con tre speciali vinte. Il francese, però, a sua discolpa dichiara di essersela presa con comodo per evitare forature ed incidenti, ma forse è stato troppo cauto visto che Kalle si è riavvicinato pericolosamente. Rimane 3° Neuville, vincitore di due prove, che dopo un venerdì così così ha trovato la quadra e un po’ più di velocità.

Elfyn Evans segue e prende il largo nei confronti di Tänak, fermato da problemi al servosterzo. In una terra di mezzo, invece, Katsuta che non deve fare altro che portare la vettura a casa. Male Sordo, che ancora non riesce a capire la i20 N 2023 e che si fa avvicinare da un Esapekka Lappi che sembra aver trovato un setup a lui più congeniale. Sempre molto attardato Serderidis mentre ritiro già dalla prima speciale della mattina per Pierre-Louis Loubet, che rompe la sospensione destra all’ultima curva.

Tänak intento a riparare il servosterzo della sua Puma

In WRC-2, invece, Nikolay Gryazin rimane in testa vincendo due prove ma perde tempo forando nell’ultima speciale di giornata. Sempre in forma Solberg, che però perde anch’egli del tempo per un piccolo incidente. Dietro a Gryazion c’è sempre Rossel, mentre Pepe Lopez scavalca un Stéphane Lefebvre non contento della sua guida.

Rossel si riavvicina a Gryazin

Classifiche generali dopo il Day 3

WRC

Davanti c’è sempre Ogier ma il vantaggio si assottiglia. Dopo i primi 4 sono tutti lontani. Per domani, occhio alla sfida interna tra Sordo e Lappi.

Sébastien Ogier🇫🇷Vincent Landais🇫🇷Toyota2:27:11.5
Kalle Rovanperä🇫🇮Jonne Halttunen🇫🇮Toyota+16.0
Thierry Neuville🇧🇪Martijn Wydaeghe🇧🇪Hyundai+32.0
Elfyn Evans🇬🇧Scott Martin🇬🇧Toyota+56.5
Ott Tänak🇪🇪Martin Järveoja🇪🇪M-Sport Ford+1:37.3
Takamoto Katsuta🇯🇵Aaron Johnston🇮🇪Toyota+2:15.7
Dani Sordo🇪🇸Candido Carrera🇪🇸Hyundai+3:08.8
Esapekka Lappi🇫🇮Janne Ferm🇫🇮Hyundai+3:11.4
Jourdan Serderidis🇬🇷Frédéric Miclotte🇧🇪M-Sport Ford+22:51.3
10°Pierre-Louis Loubet🇫🇷Nicolas Gilsoul🇧🇪M-Sport FordRitirato

WRC-2

È sempre Gryazin davanti, mentre López supera Lefebvre. 5° Cais che supera Fourmaux. Perde qualche posizione Solberg, mentre ai piedi della top 10 c’è un buon François Delecour.

Nikolay Gryazin🏳Konstantin Aleksandrov🏳Toksport 2 Skoda2:35:17.6
Yohan Rossel🇫🇷Arnaud Dunand🇫🇷PH Sport Citroën+15.2
Pepe López🇪🇸Borja Rozada🇪🇸Privato Hyundai+37.8
Stéphane Lefebre🇫🇷Andy Malfoy🇫🇷Privato Citroën+40.7
Erik Cais🇨🇿Petr Tesinsky🇨🇿Privato Skoda+59.5
Adrien Fourmaux🇫🇷Alexandre Coria🇫🇷M-Sport Ford+1:10.9
Christopher Ingram🇬🇧Craig Drew🇬🇧Privato Skoda+2:21.2
Oliver Solberg🇸🇪Elliot Edmondson🇬🇧Toksport Skoda+2:22.1
Grégoire Munster🇱🇺Louis Louka🇧🇪M-Sport Ford+3:30.0
10°Marco Bulacia🇧🇴Axel Coronado🇪🇸Toksport 2 Skoda+3:59.6

Seguici sui nostri profili social!

Sei un grande appassionato del WRC o della Formula 1? Vuoi seguire tutte le news? Bene! Seguici sui nostri canali Instagram e Telegram! Nessun costo, tutto gratis. Mi raccomando, se ritieni interessanti i nostri articoli, condividili con chi vuoi. Buon proseguimento di lettura sul nostro sito!

+ posts