James Vowles: la rivoluzione in Williams parte dalla comunicazione

James Vowles: la rivoluzione in Williams parte dalla comunicazione

10 Marzo 2023 0 Di Aurora Lunari

James Volwes approda in Williams e porta il suo metodo, al centro di tutto la comunicazione tra il team in pista e quello a Grove.

Insediatosi a capo della leggendaria scuderia britannica a pochi giorni dall’inizio dei test, James Vowles ha già le idee chiare per far ripartire il team e dargli nuova linfa.

Infatti l’ex Mercedes ha fin da subito espresso la sua volontà di rafforzare la comunicazione all’interno del team; aspetto fondamentale per qualsiasi buona organizzazione.

È risaputo che, negli anni passati, tra in vari problemi, Williams soffrisse di scarsa comunicazione tra gli uomini e le donne in pista e, coloro che invece rimanevano nella sede centrale di Grove.

Si può dire che ci fosse una sorta di “rivalità” tra le due divisioni del team.

Da un lato il trackside team ha sempre lavorato bene nonostante le scarse risorse a disposizione, ricevendo per questo elogi.

Dall’altro, però, il team fisso a Grove ha dovuto affrontare molto spesso ostacoli a livello finanziario.

James Volwes approda in Williams e porta il suo metodo, al centro di tutto la comunicazione tra il team in pista e quello a Grove.

James Volwes prende in mano la situazione

James Volwes è approdato in Williams dopo parecchi anni in Mercedes, in cui non solo era il responsabile della strategia, ma rivestiva un ruolo chiave nel team pluricampione.

Volwes ha preso, un po’ a sorpresa, il posto di Jost Capito, che è stato team principal per i primi due anni dell’era di Dorilton Capital come proprietario.

Ricordiamo che Dorilton ha messo fine al regno della famiglia Williams. Con Clare Williams è stata la fine di un’era leggendaria e gloriosa. L’erede è sempre stata sul bivio che vedeva il portare avanti la storica attività di famiglia e, la necessità per il team di novità.

Così l’arrivo di Volwes è stata una ventata d’aria fresca per il team britannico.

Il nuovo tp ha da subito sentito l’esigenza di incrementare e migliorare la comunicazione all’interno dell’intero team, componente essenziale per lavorare bene in squadra.

In merito Volwes stesso ha dichiarato, “Prima di tutto c’è l’aspetto della comunicazione. È facile essere raggiunto qui in pista; ma il come creare un’auto competitiva non è una cosa che si fa qui in pista, viene fatto tutto a Grove“. “Questa relazione è per me la priorità“.

A pensarci, è del tutto logico, visto che le monoposto vengono studiate e realizzate nelle fabbriche.

La filosofia di James Volwes

“Io sono fatto così; gironzolo per incontrare tutti, per avere una dialogo aperto“, ha aggiunto.

Ha proseguito poi illustrando il suo modus operandi, “A livello pratico poi, mi devo rapportare con il team attraverso email e comunicazioni di persona.

Non sono mancate fin da subito, infatti, numerose email da parte sua alo team di Grove con gli aggiornamenti dalla pista.

C’è da considerare anche la necessità di queste mail: come già detto il suo insediamento è avvenuto in procinto dei test, quindi non ha avuto tempo da trascorrere in sede. Di certo non mancherà nel far visita a Grove, vista la sua filosofia di avere una “macro” conoscenza del team, per poter esprimere al meglio il suo lavoro.

Quello che è certo è che porterà una bagaglio notevole di conoscenza visti i tanti anni, pure gloriosi, in Mercedes e, chissà che col tempo Williams non subisca una vera e propria rivoluzione.

Sei un grande appassionato del WRC o della Formula 1? Vuoi seguire tutte le news? Bene! Seguici sui nostri canali Instagram e Telegram! Nessun costo, tutto gratis. Mi raccomando, se ritieni interessanti i nostri articoli, condividili con chi vuoi. Buon proseguimento di lettura sul nostro sito!

+ posts