Norris non teme la Ferrari: Mclaren davanti anche nel 2021.

Norris non teme la Ferrari: Mclaren davanti anche nel 2021.

1 Marzo 2021 0 Di Nicola Cobucci
Tempo di lettura: 1 Minuto

La McLaren può dormire sonni tranquilli: secondo Lando Norris, il team di Woking riuscirà ad arrivare davanti alla Ferrari anche quest’anno.

La McLaren ha concluso un ottimo 2020. La stagione passata è la migliore degli ultimi otto anni. La scuderia di Woking ha chiuso in terza posizione nei costruttori, mentre la Ferrari affrontato una stagione difficile, la peggiore dal 1980. Nonostante la minaccia che la squadra italiana rappresenta con una nuova Power Unit, Norris crede che la sua squadra possa mirare a rimanere davanti.

Norris è infatti convinto che sia più facile tenere dietro la Ferrari che non colmare il gap con le monoposto davanti. “Questa è sempre la parte più difficile. Non è che la Ferrari sia una squadra molto migliore di noi. Abbiamo fiducia in noi stessi. Siamo comunque una squadra estremamente buona.”

“Siamo stati in lotta negli ultimi anni, abbiamo fatto molti progressi e penso che l’abbiamo anche dimostrato ultimamente, soprattutto l’anno scorso. Non credo che possiamo sottovalutare ciò che siamo stati in grado di fare in passato e ciò che possiamo sperare di fare in futuro. Ciò non significa che dobbiamo sempre guardare alle nostre spalle ciò che le persone possono fare” ha affermato Norris in un’intervista riportata da GPFans.com

“Sappiamo di essere una squadra estremamente buona con persone estremamente intelligenti e di talento possiamo semplicemente combattere a modo nostro per tornare in testa.”

Lando Norris - Charles Leclerc

Il terzo posto della McLaren la scorsa stagione è arrivato a seguito di una battaglia titanica con la Racing Point. Norris sa che la squadra non può distrarsi tentando di battere una singola squadra.

“Lottare con Mercedes e con Red Bull, non è alla nostra portata al momento”, ha continuato. “È ciò a cui stiamo lavorando e ciò a cui ci siamo avvicinati negli ultimi anni. Ci saranno gare in cui la Ferrari sarà più veloce di noi e, si spera, più gare in cui saranno più lenti di noi, ma non sono solo loro, è ogni concorrente sulla griglia che è in grado di batterci ed essere competitivo contro di noi.”

+ posts