“Adrian Newey è il passato”: le dichiarazioni di Christijan Albers

“Adrian Newey è il passato”: le dichiarazioni di Christijan Albers

9 Marzo 2021 0 Di Sebastiano Vanzetta
Tempo di lettura: 2 Minuti

Adrian Newey è il passato ha detto Christijan Albers, ex pilota di Minardi, Midland e Spyker, ai microfoni dell’emittente olandese Formule 1.

Una dichiarazione abbastanza pesante verso quello che è considerato uno dei migliori, progettisti della storia della Formula 1. L’ingegnere britannico infatti è il più vincente di questo sport, con 9 titoli piloti e altrettanti costruttori. Ad inizio anni ’90 si accasa in Williams, dove firma alcune delle auto più iconiche della storia di questo sport e vincendo tre titoli. Nel 1997 passa in McLaren, dove resta fino al 2005, vincendo anche qui due titoli con Mika Hakkinen. Nel 2006 invece entra in Red Bull, team nato appena un anno prima, riuscendo anche in questo caso a progettare una monoposto vincente, consentendo a Sebastian Vettel di mettersi quattro titoli consecutivi in tasca.

Newey è passato di moda, alla Red Bull devono costruire il futuro” ha continuato Albers, che ha anche indicato il possibile candidato a raccogliere l’eredità dell’ingegnere del team austriaco. “Vedo James Key (direttore tecnico di McLaren) come il nuovo Newey. Sono molto curioso di vedere cosa riuscirebbe a fare con più budget e personale a disposizione. Penso che sia un talento geniale, può certamente crescere nel suo ruolo di direttore tecnico” ha concluso l’ex pilota, che non ha escluso poi un possibile futuro passaggio di Key in un top team come Ferrari.

James Key, direttore tecnico di McLaren dal 2019

Parole forti ma che sicuramente accendono un’interessante sfida tra Adrian Newey e il genio emergente di James Key. Oggi più che mai, in un panorama apparentemente piatto sul piano ingegneristico, potrebbe rivelarsi molto interessante.

+ posts