Giovinazzi: “Si tratta di un buon inizio, sono soddisfatto”

Giovinazzi: “Si tratta di un buon inizio, sono soddisfatto”

15 Marzo 2021 0 Di Anna Botton
Tempo di lettura: 2 Minuti

Così parla il pilota italiano a fine test. In casa Alfa Romeo c’è fiducia.

“Sono contento di questo primo feeling avuto con la nuova macchinaOvviamente è ancora presto, ma la macchina è ben bilanciata e sembra andare bene. Si tratta di un buon inizio, sono soddisfatto.”

Così parla Antonio Giovinazzi, pilota Alfa Romeo, ai microfoni di Sky Sport F1 Italia a fine test.

La monoposto rispetto all’anno scorso è migliorata, c’è stato un bello step a livello di motore, ma non solo. Ieri ad esempio la macchina si è comportata molto bene anche in condizioni critiche. C’era moltissimo vento e sappiamo bene come queste auto siano sensibili al vento. Invece era guidabile, sia con tanta benzina che con poca benzina. I dati, rispetto a quelli della galleria del vento, sembrano ritornare abbastanza“.

C’è fiducia in casa Alfa Romeo, anche Kimi Raikkonen aveva espresso sensazioni positive circa la vettura e il nuovo motore Ferrari. Certo! Perchè le deludenti prestazioni della C39 dovute anche al motore della scuderia di Maranello, hanno portato entrambi i piloti a concludere la stagione con solo 4 punti iridati.

La nuova C41, invece, sembra essere nata sotto una buona stella.

Alfa Romeo test Giovinazzi
Giovinazzi, giorno 2 test

E il pilota italiano ci spera, perchè questo 2021 per lui sarà decisivo. Oltre ad essere la sua terza stagione in Formula 1, è anche l’anno in cui gli scade il contratto con la scuderia, ma anche il rapporto con Ferrari potrebbe venire meno.

Per me ogni anno è importante. Io devo solo concentrarmi su me stesso come ho fatto nei primi due anni in Formula 1. Sono contento di continuare con la stessa squadra e con Kimi. Qui conosco tutti abbastanza bene ormai. Abbiamo un bel pacchetto e una bella squadra. Io ho lavorato duramente in inverno. Siamo pronti, la macchina è nata bene, dobbiamo continuare a spingere e fare buoni risultati.”

Ciò non toglie di porsi obiettivi stagionali. Aggiunge, infatti, il pilota di Martina Franca:

“Come team speriamo di lottare per essere più facilmente nella top-10, sia in qualifica entrando in Q3, che in gara. Puntiamo ad essere in zona punti con più frequenza e senza fare i salti mortali che abbiamo fatto lo scorso anno.”

Certo, è ancora presto per dire dove può andare questa Alfa Romeo, ma come detto dallo stesso Giovinazzi:

“Raikkonen era sorridente, quando lo vedi così vuol dire che le cose sono positive.”

E se lo augura.

Website | + posts