Toto Wolff avrebbe comunicato a Russell che sarà in Mercedes nel 2022.

Toto Wolff avrebbe comunicato a Russell che sarà in Mercedes nel 2022.

15 Giugno 2021 0 Di Nicola Cobucci

La decisione su chi sarà il compagno di squadra del campione del mondo Lewis Hamilton in Mercedes il prossimo anno – a condizione che il Sir britannico continui la sua carriera – sembra essere stata presa. Lo riporta F1-Insider.com, che confermano le prime indiscrezioni di Sky Italia: George Russell sostituirà il finlandese Valtteri Bottas nel 2022. Si dice che Toto Wolff abbia già detto a Russell di prepararsi.

Russell, al terzo anno in Williams, è considerato da sempre un gran talento. Ancor di più da quando ha sostituito Hamilton nella seconda gara del Bahrain nel 2020 e ha guidato al livello di Bottas. Solo un errore della Mercedes al pit-stop e una gomma a terra hanno impedito al giovane di vincere. La Williams è già preoccupata. Il boss del team tedesco Jost Capito ha già annunciato a Sky Germania: “Vorremmo mantenere George. Ma sappiamo tutti che sarà la Mercedes a prendere la decisione.”

Anche alla Red Bull, concorrente del titolo Mercedes, si presume che il cambiamento verrà effettuato“Sarebbe il passo logico”, analizza Helmut Marko su F1-Insider.com.

Russell, Bottas

E poi cosa accadrà a Bottas? “Bottas non deve chiamarci”, spiega Marko. “Non c’è spazio. Posso solo immaginare uno scambio con Russell. Penso che la Williams sarà l’unica opzione per lui.”

In effetti, questa sarebbe la variante ovvia. Il finlandese ha iniziato la sua carriera in Formula 1 alla Williams nel 2013. In quattro stagioni è salito sul podio nove volte. Ad oggi, ha conquistato nove vittorie per la Mercedes ed ha concluso due stagioni alle spalle di Lewis Hamilton in campionato.

Questa stagione le sue prestazioni sono molto instabili. Sembra che Bottas abbia perso il contatto con Hamilton e non possa più essere di alcun aiuto per la superstar britannica nella serrata lotta per il titolo con Max Verstappen. In sei gare ha ottenuto solo tre terzi posti. In classifica generale è sesto con 47 punti. A Baku sembrava completamente fuori luogo e ha concluso il Gran Premio solo 12°.

+ posts