La FIA revisionerà la penalità data a Hamilton

La FIA revisionerà la penalità data a Hamilton

27 Luglio 2021 0 Di Prisca Manzoni

La FIA ha accettato la richiesta della Red Bull di revisionare la penalità di dieci secondi inflitta a Hamilton a seguito dell’ incidente di Silverstone. Il team austriaco, che ha persino chiamato un avvocato, sta cercando in tutti i modi di togliersi l’amaro in bocca da domenica scorsa, quando Hamilton e Mercedes hanno chiuso notevolmente il gap nei campionati e la RB16b di Verstappen è tornata in sede con 1.8 milioni di euro di danni.

L’incontro si terrà online Giovedì 29 alle quattro e saranno presenti i piloti e i rispettivi team principal, più due altri membri per squadra.

La Red Bull ha affermato di avere nuove prove a carico, emerse dopo la gara, che potranno essere utilizzate contro Hamilton. Non si sa cosa la Red Bull potrebbe ottenere da questo incontro, anche perché una penalità, seppur giudicata lieve da alcuni, è già stata applicata; inoltre, nel contatto Verstappen non risulta completamente innocente.

Ricordiamo un episodio simile avvenuto dopo il Gran Premio del Canada nel 2019, quando Ferrari fece appello alla FIA per avere revocati quei famosi 5 secondi di penalità; la mozione, tuttavia, fu respinta in quanto non c’erano prove aggiuntive sufficienti. In tempi più recenti, anche la penalità di trenta secondi inflitta a Raikkonen a Imola fu mess

A mio giudizio, quello molti campioni o ex-piloti hanno ritenuto un incidente di gara deve restare tale. Ce ne sono stati tanti e tanti ancora ce ne saranno, perché in fondo tutti vogliono vincere. Però facciamo vincere questi piloti con le loro armi: Verstappen mi sembra pronto a scendere in pista e Hamilton pure, evitiamo di rovinare la lotta a colpi di avvocati e minacce, rischiando di sembrare quei genitori che sbraitano all’arbitro durante le partite di calcio dei figli (Sebbene anche questa sia, ormai, Formula Uno e la posta in gioco sia più alta dei tornei delle squadrette di calcio giovanile).

+ posts