Horner fiducioso: “Finite le piste dove Mercedes è avvantaggiata.”

Horner fiducioso: “Finite le piste dove Mercedes è avvantaggiata.”

27 Settembre 2021 1 Di Nicola Cobucci

Christian Horner, team principal della Red Bull, tira un sospiro di sollievo per essersi lasciato alle spalle due circuiti favorevoli alla Mercedes come Monza e Sochi. Gli inglesi credono che sul resto dei circuiti si potrebbe vedere una lotta equilibrata.

La lotta per i titoli entra sempre più nel vivo. Lewis Hamilton è passato in testa e ha soli due punti di vantaggio su Max Verstappen, mentre la Mercedes è in testa nella classificata riservata ai costruttori con un margine di 33 punti sulla Red Bull.

Sono sette i Gran Premi da disputare prima della conclusione della stagione 2021, e i circuiti sono molto vari: dalla Turchia ad Abu Dhabi, passando per Stati Uniti, Messico, Brasile, Qatar – ancora da confermare, anche se Horner lo dà per scontato – e l’Arabia Saudita.

Secondo lo stesso Christian Horner, i due maggiori ostacoli – Italia e Russia – sono già stati schivati. Alcuni circuiti saranno più favorevoli alla Mercedes e altri alla Red Bull, ma, a priori, non ci sarà un chiaro dominatore.

Christian Horner, team principal della Red Bull, tira un sospiro di sollievo per essersi lasciato alle spalle due tracciati favorevoli alla Mercedes

“Non ci sono più circuiti come Monza e Sochi, dove la Mercedes aveva un grande vantaggio”, ha commentato Christian Horner esprimendosi sui circuiti che compongono la parte finale della stagione, secondo l’agenzia di stampa GMM.

“Hanno vinto in Turchia l’anno scorso, ma siamo stati entrambi forti ad Austin. E poi siamo sempre più forti in Messico e Brasile per via dell’altitudine. Non siamo ancora sicuri del Qatar e dell’Arabia Saudita… e poi c’è Abu Dhabi. Quindi direi che sarà un 50-50”, ha aggiunto il boss della Red Bull.

Va ricordato che la Mercedes ha dominato la Formula 1 con il pugno di ferro dall’arrivo dei motori turbo-ibridi nel lontano 2014. Red Bull e Max Verstappen vogliono interrompere questo dominio, ma ovviamente non avranno vita facile.

+ posts