A Jeddah è corsa contro il tempo per terminare la costruzione del circuito.

A Jeddah è corsa contro il tempo per terminare la costruzione del circuito.

30 Settembre 2021 0 Di Nicola Cobucci

L’Arabia Saudita sta facendo gli straordinari per prepararsi al suo debutto in Formula 1 con la pista ancora in costruzione prima della gara di inizio dicembre, ha affermato un funzionario. Il funzionario, parlando a condizione di anonimato, ha affermato che gli organizzatori stanno “correndo contro il tempo” e lavorando “24 ore su 24” nella città di Jeddah, sul Mar Rosso.

Una visita in pista questa settimana ha mostrato che c’era ancora molto lavoro da fare, con edifici in costruzione e gru e escavatori in loco.

Il funzionario ha affermato che gli organizzatori stanno "correndo contro il tempo" e lavorando "24 ore su 24" nella città di Jeddah..

Il circuito illuminato avrà una lunghezza di 6,175 km, il secondo più lungo del calendario, e sarà caratterizzato da 27 curve. Il weekend di gara si terrà dal 3 al 5 dicembre.

Il principe Khalid bin Sultan Al-Faisal, presidente della Federazione automobilistica e motociclistica saudita, ha affermato che c’è stata una “grande richiesta” di biglietti, anche in un momento in cui viaggiare rimane difficile a causa della pandemia.

Anche i biglietti non sono economici, e vanno da 2.000 riyal sauditi ($ 533) a 35.000 riyal sauditi ($ 9.333).

“Ci aspettiamo una grande affluenza, soprattutto da Europa e Stati Uniti“, ha detto ai giornalisti.

“Il progetto della Formula 1 è costato molto ed è normale che il costo venga compensato dalla vendita dei biglietti e da altre fonti, tra cui pubblicità e sponsor locali.”

Il funzionario ha affermato che gli organizzatori stanno "correndo contro il tempo" e lavorando "24 ore su 24" nella città di Jeddah..

Il regno conservatore è stato spesso accusato di “riciclaggio sportivo” dopo aver iniziato a ospitare una serie di competizioni di alto profilo.

L’Arabia Saudita ospita già la Dakar e la Formula E, oltre a eventi di boxe, golf e tennis.

La Formula 1 è stata oggetto di un attento esame sulla messa in scena di una gara in Bahrain e l’aggiunta dell’Arabia Saudita aumenterà sicuramente le critiche degli osservatori dei diritti umani.

Il Gran Premio dell’Arabia Saudita sarà il penultimo evento del calendario di 22 gare per il 2021 che si concluderà ad Abu Dhabi, nel vicino Golfo degli Emirati Arabi Uniti.

+ posts