Alfa Romeo: Zhou vuole tre anni, Vasseur ne offre uno. Ed ecco che spunta Piastri.

Alfa Romeo: Zhou vuole tre anni, Vasseur ne offre uno. Ed ecco che spunta Piastri.

6 Ottobre 2021 1 Di Nicola Cobucci

In casa Alfa Romeo, non è stata ancora chiarita la questione pilota per il 2022. Chi sarà il compagno di squadra di Valtteri Bottas? “Con Valtteri sappiamo quello che abbiamo” ha affermato Frederic Vasseur, Team Principal del team elvetico. Restano i dubbi sul secondo sedile: una scelta d’esperienza o un all-in su un giovane pilota?

Da una parte c’è praticamente il solo Giovinazzi. L’italiano ha mostrato di essere in forma recentemente, ma questo ha più a che fare con il fatto che vuole migliorare le sue possibilità secondo Vasseur: “Quando Kimi è stato via per due gare a causa del Covid, Antonio è cresciuto nel suo ruolo di capitano della squadra. Ha assunto maggiori responsabilità e ha lavorato in modo più coerente durante il fine settimana. Antonio è migliorato in ogni sessione. Prima c’era più alti e bassi. Era spesso veloce nelle sessioni di prove libere, ma non in qualifica.”

In casa Alfa Romeo, non è stata ancora chiarita la questione pilota per il 2022. Chi sarà il compagno di squadra di Valtteri Bottas?

La gamma dei giovani piloti è molto più ampia. In Formula 2, i talenti di Vasseur sono presentati su un piatto d’argento. C’è il gioiello di casa Theo Pourchaire, il frontrunner della Formula 2 Oscar Piastri, per il quale Alpine è pronta a dare il ruolo di terzo pilota, il cinese Guanyu Zhou, che si presenta con una dote da 20 milioni di dollari, e – molto defilato – Robert Shwartzman.

Vasseur descrive l’agonia della scelta come un “problema di lusso”. Teoricamente l’Alfa Romeo ha tempo perché tutti gli altri abitacoli della Formula 1 sono occupati e tutti i candidati che entrano in discussione tengono aperta l’opzione Sauber.

Il problema di Vasseur è il programma di Formula 2. “Le prossime due gare non si disputeranno fino a dicembre. Non possiamo prevedere oggi chi sarà il campione.” Questo è importante perché il regolamento in caso di vittoria del campionato non permette al vincitore di disputare un altro anno nella categoria.

In casa Alfa Romeo, non è stata ancora chiarita la questione pilota per il 2022. Chi sarà il compagno di squadra di Valtteri Bottas?

Se Porchaire vincesse il campionato, sarebbe un problema per Vasseur che vorrebbe regalare al 18enne francese un secondo anno di Formula 2 in modo che possa acquisire più esperienza. Per poter offrire a Pourchaire un posto nel 2023, l’Alfa dovrebbe impegnarsi solo per una stagione con il nuovo acquisto. Secondo AMuS, Zhou vuole un contratto a lungo termine. I cinesi portano molti soldi per questo.

Alla fine, Piastri potrebbe diventare un’opzione. L’australiano avrebbe una possibilità e Alpine un favore. È noto che i contatti di Vasseur con la sede della Renault restano ancora buoni.

+ posts