Vendere ora sarebbe da pazzi.

Vendere ora sarebbe da pazzi.

16 Ottobre 2021 0 Di Nicola Cobucci

Ora non è il momento per i proprietari della Sauber di vendere il team, così afferma Toto Wolff secondo il giornalista Michael Schmidt.

Sebbene fortemente sostenuta da Alfa Romeo , che sono i title sponsor del team, Sauber è di proprietà di Longbow Finance, una società di investimento con sede in Svizzera che comprende diversi miliardari svedesi.

Secondo varie testate, sarebbero in trattative con l’ex pilota di F1 e proprietario della squadra corse americana, Michael Andretti, per quanto riguarda la vendita del team Sauber.

Si dice che Andretti stia prendendo in considerazione l’acquisto di una quota dell’80% nel team motorizzato Ferrari.

Formula 1, la Sauber cambia nome e logo: diventa Alfa Romeo Racing

Ma, secondo Schmidt, il team principal della Mercedes Wolff crede che sarebbe un errore per Longbow Finance vendere in questo momento.

Ritiene che dovrebbero invece aspettare un anno, o anche due, soprattutto perché la stagione 2022 potrebbe vedere una scossa nella griglia che potrebbe portare la Sauber a lottare per delle posizioni migliori.

“C’è un’offerta sul tavolo”, ha detto Schmidt nel suo ultimo podcast ad Auto Motor und Sport .

“La domanda ora è se il proprietario della scuderia Sauber è soddisfatto o meno. È un po’ difficile giudicare perché non hanno bisogno di soldi urgentemente e sono grandi fan delle corse. Toto Wolff mi ha detto: chi vende la sua squadra di F1 ora, deve essere pazzo.”

“La squadra varrà molto di più tra un anno, e ancora di più tra due anni. La F1 è in piena espansione. Quest’anno guadagneranno anche un po’ di più rispetto al 2019, quindi le squadre otterranno il pieno pagamento.”

“Molti paesi si stanno preparando per ospitare un Gran Premio. È in arrivo un cambio di regolamento che potrebbe dare pari opportunità, e il budget cap… nessuno sa chi vincerà. Questo genera più interesse, il che significa più soldi e questo significa che il valore della squadra aumenta. Toto Wolff sicuramente non venderebbe ora.”

+ posts