Mercedes incapace di spiegare il dominio di Hamilton in Qatar.

Mercedes incapace di spiegare il dominio di Hamilton in Qatar.

24 Novembre 2021 1 Di Nicola Cobucci

La Mercedes è rimasta sbalordita dall’estensione del dominio di Lewis Hamilton in Qatar, poiché il suo ritmo è stato più veloce di quanto previsto anche dalle loro simulazioni.

Andrew Shovlin ha rivelato che il ritmo di Lewis Hamilton in Qatar ha superato le proprie aspettative e simulazioni. Il pilota inglese ha ottenuto una vittoria dominante a Losail, con il rivale nella corsa al titolo Max Verstappen ragionevolmente distante. Hamilton ha guadagnato altri sei punti in classifica dopo aver vinto anche in Brasile.

Con Hamilton che sabato si è assicurato la pole position di oltre quattro decimi di secondo, Shovlin – Trackside Engineering Director della Mercedes – ha rivelato che il vantaggio di Hamilton è andato oltre le più rosee aspettative.

Nelle parole riportate da RacingNews365.com, Shovlin ha dichiarato: “Pensavamo di essere bravi qui, ma questa era la pista per la quale avevamo più preoccupazioni. Da sabato mattina, però, sembrava che Lewis avesse tutto sotto controllo. È molto difficile prevedere se i margini saranno di un decimo o due decimi, che è già un bel margine.”

La Mercedes è rimasta sbalordita dall'estensione del dominio di Lewis Hamilton in Qatar, poiché il suo ritmo è stato più veloce di quanto previsto anche dalle loro simulazioni.

L’ultimo giro di Hamilton in Q3 l’ha visto andare più veloce in tutti e tre i settori del giro, battendo Verstappen di quasi mezzo secondo. “Per lui, il primo tentativo è stato buono“, ha spiegato Shovlin.

“Possiamo fare tutte le nostre simulazioni, ma nulla spiega perché fosse così davanti a Max. Fondamentalmente, sta solo a lui che scava davvero a fondo e fa ciò che deve essere fatto.”

Shovlin ha anche notato che Hamilton stava usando il più debole dei due motori rimasti nella sua piscina, con il motore che ha debuttato in Brasile che tornerà in Arabia Saudita.

La Mercedes è rimasta sbalordita dall'estensione del dominio di Lewis Hamilton in Qatar, poiché il suo ritmo è stato più veloce di quanto previsto anche dalle loro simulazioni.

Shovlin lavora in Mercedes da tempo e conosce Hamilton molto bene. Gli è stato chiesto se il sette volte campione del mondo abbia alzato ancora il suo livello. “Penso che il Brasile sia stata la migliore gara che gli abbia mai visto correre”, ha commentato.

“In qualifica, quel giro è stato incredibile. Se pensi a quanto ci è stata vicina la Red Bull, oggi ha avuto la gara sotto controllo dall’inizio alla fine. In realtà non ha dovuto lavorare così duramente come pensavamo avrebbe dovuto, ma Lewis sa cosa deve essere fatto per vincere questi campionati, la squadra sa cosa deve essere fatto e stiamo tutti andando avanti. Averlo lì in macchina è solo una grande spinta alla nostra fiducia” ha concluso.

+ posts