Lando Norris meritava di più nella seconda metà di stagione?

Lando Norris meritava di più nella seconda metà di stagione?

17 Dicembre 2021 0 Di Giosuè Vitiello

Il pilota della McLaren afferma che, secondo lui, sfortuna ed errori abbiano annullato l’ottimo lavoro svolto dal team.

Il giovane pilota della McLaren Lando Norris ha raccontato la sua stagione ai microfoni di Motorsport.com, descrivendo il rapido declino avvenuto alla Scuderia di Woking come un mix di sfortuna ed errori. Queste sbavature, a suo modo di vedere, avrebbero annullato l’ottimo lavoro svolto dal personale della squadra. Dopo una fantastica partenza di stagione, in cui ha ottenuto ben nove top 5 su dieci gare, condite da ben 3 podi e un 3° posto nel Campionato Piloti, il giovane ragazzo di Bristol ha percepito un netto calo. Eccetto qualche sporadico acuto, Monza e Sochi su tutte, la prestazione ha incominciato a venire meno: massimo qualche top 10, nulla di più.

Se la fortuna è cieca, la sfortuna ci vede benissimo, in particolare con la McLaren: la pioggia di Sochi, le due forature in Qatar e ad Abu Dhabi, la collisione con Carlos Sainz poco dopo la partenza in Brasile e la bandiera rossa a Jeddah solo per citarne qualcuno.

Il pilota della McLaren afferma che, secondo lui, sfortuna ed errori abbiano annullato l’ottimo lavoro svolto dal team.
Le due McLaren a Baku, 2021.

Nella lunga intervista rilasciata a Motorsport.com, Lando Norris ha descritto minuziosamente tutti i particolari del Gran Premio di Abu Dhabi, affermando che l’informazione riguardo la foratura dello pneumatico gli è giunta tardi, mentre un problemino di poca rilevanza al cambio lo aveva inizialmente preoccupato. Afferma che c’è rammarico per l’occasione sfumata: nel momento del pit-stop occupava la  4° posizione e stava mettendo in cascina altri punti confermando così la 5° posizione nel mondiale. Nella sua dichiarazione non mancano gli elogi alla Scuderia di Maranello: a suo avviso perfetta e fortissima sin dall’inizio.

Di seguito rilasciamo le parole di Lando Norris: “Naturalmente, ho fatto un paio di errori, il Brasile per me il più grande, che mi è costato molto! Ma a parte questo, siamo stati solo molto sfortunati con le forature, con problemi e incidenti, qualsiasi cosa. Semplicemente non è stata la seconda metà della stagione che volevamo. Meritavamo molto di più. Penso che la squadra abbia fatto un lavoro molto meglio di quanto sembri. E mi sento come se avessi fatto un lavoro migliore di quello che sembra, siamo stati solo sfortunati, ecco tutto.”

Il pilota della McLaren afferma che, secondo lui, sfortuna ed errori abbiano annullato l’ottimo lavoro svolto dal team.
Lando Norris nella premiazione del podio di Montecarlo.

Ad Abu Dhabi, il talento di casa McLaren ha avuto problemi al cambio nelle prime fasi, ma è stata la foratura che lo ha visto chiamato ai box a 10 giri dalla fine che si è rivelata costosa. “Alcuni problemi al cambio, non direi che ci è costato davvero nulla, mi è costato un po’ di tempo qua e là, ma non mi è costato posizioni, per fortuna. Ma la foratura sì, quindi la foratura ha rovinato tutto. Soprattutto dopo la safety car avremmo potuto avere la possibilità di lottare almeno con Carlos, andare per un P3 o un P4, e ancora una buona possibilità che avrei potuto finire quinto [nel campionato] come pilota. Sento che abbiamo fatto un buon lavoro per tenere lontano [Charles] Leclerc, e questo era molto importante. Ma sì, abbiamo dovuto fare un pit-stop in più senza motivo, e questo fa schifo”.

“È stata una foratura lenta. La squadra all’inizio non mi ha detto cosa fosse. Hanno solo detto ‘Dobbiamo fare il box, e ti dirò perché più tardi’. Penso di aver iniziato a sentirlo probabilmente all’ultimo giro, e ho indovinato cosa fosse. Non per colpa mia o della squadra abbiamo perso di nuovo. Quindi sono solo altri momenti sfortunati, cose buttate via da noi o portate via da noi. Non posso essere frustrato da questo, devo solo affrontarlo”.

Il pilota della McLaren afferma che, secondo lui, sfortuna ed errori abbiano annullato l’ottimo lavoro svolto dal team.
Lando Norris a Silverstone, 2021.

Per quanto riguarda la sua caduta dal terzo posto in griglia al quinto al primo giro ad Abu Dhabi, ha detto: “[Sergio] Perez era all’interno. Stava per, tipo, investirmi. Ho solo dovuto andare largo. Così ho [concesso] la posizione a lui. Non so se probabilmente ha avuto una partenza leggermente migliore, ma non ho avuto un inizio abbastanza buono per attaccare. Così semplice come quello”.

Nonostante la sua evidente frustrazione, il talento inglese ha insistito che il 2021 è stata la sua migliore stagione. Tante cose che lo rendono molto più difficile da accettare, ha detto; “Ma penso di essere ancora molto contento di come ho fatto. Cose per me da migliorare ancora ci sono, ma sono felice, è stata ancora la mia stagione di maggior successo. Personalmente, sento di aver fatto tutto il possibile per darci, come squadra, la migliore opportunità di andare contro la Ferrari. Anche se ancora non ha funzionato, penso che il modo in cui ho iniziato la stagione ci ha davvero messo in quella posizione. E la Ferrari era forte fin dalla prima gara, ed è questo che la gente non si rende conto. Erano super forti fin dalla prima gara. E sono diventati molto più forti di noi. Quindi sì, hanno fatto un buon lavoro, hanno fatto un lavoro migliore del nostro, e dobbiamo cercare di fare meglio la prossima stagione”.

Website | + posts