Hamilton parla della relazione con Russell come compagno di squadra

Hamilton parla della relazione con Russell come compagno di squadra

22 Febbraio 2022 0 Di Tommaso Pelizza

Lewis Hamilton ha detto la sua su quella che sarà la relazione con il suo nuovo compagno di squadra George Russell

George Russell dopo 3 stagioni impressionanti in Williams, con cui riesce a guadagnare anche un podio nella farsa di Spa della scorsa stagione, è riuscito ad ottenere la chiamata del team Mercedes, per sostituire il partente Valtteri Bottas, che nel frattempo si è recato in Alfa Romeo.

“George calza come un guanto”

Il 7 volte campione del mondo Lewis Hamilton ha dichiarato di essere contento di iniziare a lavorare con Russell, riservando anche dei complimenti al giovane connazionale.


Non ricordo quale fu la prima volta in cui lo incontrai, non ho una buona memoria, ma ormai hanno visto tutti quella foto in cui lui ancora ragazzino osservava me con la tuta Mclaren indosso. Ha avuto un ottimo inizio di carriera in Formula 1, e ha stupito anche nelle serie minori. Quando è approdato in F1 era già parte del nostro team e l’ho visto molte volte assieme agli ingegneri, al simulatore e in alcune occasioni anche nello stabilimento Williams. Sono contento di poter iniziare a lavorare assieme a lui, aiuterà molto il team e il suo arrivo calza come un guanto, il che è molto positivo”.

Hamilton ha anche aggiunto delle frasi riguardo all’aver imparato le diverse interazioni da avere con i propri compagni di squadra: “Nel corso degli anni ho imparato molto riguardo allo stringere dei rapporti con il mio compagno di team, a lavorare in coesione come squadra per dimostrare a tutti di essere i migliori, il mio obiettivo è di riuscire in questo scopo anche con George”.

La poca diversità tra di loro secondo Lewis

Noi due non siamo troppo diversi, capisco perfettamente tutta la pressione che ci sia nell’essere compagno di squadra di un campione del mondo, visto che io stesso l’ho sperimentata al mio primo anno in Mclaren, voglio che impari al massimo delle sue capacità e cresca al massimo delle sue capacità, è un concorrente difficile da affrontare, e io lavorerò al meglio per dimostrare le mie abilità, concentrandomi per spingere al massimo”.

+ posts