W Series: ecco la line-up completa per la stagione 2022

W Series: ecco la line-up completa per la stagione 2022

23 Marzo 2022 0 Di teclamocchetti

La categoria tutta al femminile sta attirando piloti sempre più giovani e talentuosi, scopriamo chi sono le ragazze che parteciperanno al campionato 2022 di W Series.

Ripartirà a maggio con il GP di Miami la W Series, il campionato di monoposto tutto al femminile. Oggi però è stata annunciata la line up ufficiale del campionato, ancora da ufficializzare i team. Si uniranno ben nove nuovi piloti agli altri otto già qualificati per il campionato. Rispetto alla scorsa stagione i sedili disponibili sono stati ridotti da 18 a 17. Ragazze da molti paesi differenti si sono unite a questa categoria, ma soprattutto sono sempre più giovani.

Le cinque più giovani

La più giovane in griglia è Juju Noda, solo 16 anni. Non solo è la più giovane in gara questa stagione, ma in tutta la storia della W Series. Noda è la figlia di Hideki Noda, ex pilota di Formula 1. La giapponese non è l’unica giovanissima che parteciperà al campionato, con lei ci saranno anche Tereza Babickova, Bianca Bustamante, Chloe Chambers e Emely De Heus. Hanno tutte tra i 16 e i 18 anni, questo dimostra anche l’apertura di W Series alle reclute più giovani. Negli ultimi anni, infatti, il motorsport ha cercato di aprirsi sempre di più anche ai talenti femminili.

juju noda pilota w series

Dave Ryan, direttore corse della W Series, che si occupa anche delle selezione piloti, ha dichiarato: “Man mano che il profilo della W Series cresce, il pool di talenti e lo standard della nostra formazione di piloti aumentano e la griglia della W Series 2022 è la più forte di sempre. Quest’anno abbiamo ampliato il nostro programma di ricerca e test dei piloti organizzando test pre-stagionali sia negli Stati Uniti che in Europa, e questa decisione ha dato i suoi frutti. La classe del 2022 rappresenta 10 paesi diversi e più di un quarto della griglia sono nuovi talenti che fanno il loro debutto nella W Series”. Ryan ha anche speso alcune parole in favore delle nuove arrivate:”Le cinque debuttanti sono ben preparate e si uniscono a un gruppo di affermati artisti della W Series. Nello spirito della W Series, si spingeranno tutti in avanti a vicenda”.

Chi resta e chi è arrivato?

Non prenderà parte alla stagione Ira Sidorkova. La russa ha partecipato ai test di Barcellona, ma Jem Hepworth la sostituirà. “Non gareggerà [Sidorkova] nella W Series fino a nuovo avviso”, hanno dichiarato gli organizzatori. Gli organizzatori stessi hanno comunque garantito il posto nella W Series Academy alla giovanissa pilota russa.

piloti della w series

Rimane in questa categoria Abbi Pulling, che la scorso anno ha partecipato saltuariamente alle gare. Quest’anno le è stata infatti garantita una presenza regolare, visto che lo scorso anno ha sorpreso tutti con degli ottimi risultati. Come la Pulling rimango anche la due volte campionessa (attualmente in carica) Jamie Chadwick, Alice Powell e Beitske Visser, anche loro campionesse. Ancora in W Series anche Emma Kimiläinen, pilota finlandese finora vincitrice di due GP; a 32 anni Kimiläinen è la più anziana sulla griglia. Per la seconda stagione ci sarà anche la catalana Belén García, con lei anche Marta García e Nera Martì. García, spagnola classe 2000 ha già totalizzato ben 3 podi, mentre Martì, sempre spagnola ma classe 2002, un podio. Per la terza stagione consecutiva troviamo in gara Jessica Hawkins, ambasciatrice dell’Aston Martin Cognizant F1 Team. Rimasta anche l’inglese Sarah Moore, in questo campionato dal 2019. Anche la brasiliana Bruna Tomaselli si è classificata per questa questa stagione, mentre è nuova in W Series la 24enne originaria del Liechtensteiner Fabienne Wohlwend.

w series

Non è nella lista dei piloti Abbie Eaton, ancora in fase di guarigione. L’inglese, in seguito ad un brutto incidente sul circuito di COTA (USA), aveva riportato delle lesioni alla colonna vertebrale. Nell’incidente la sua monoposto si era alzata da terra sui cordoli alti del circuito americano.

+ posts