WEC | FP2 6 Ore di Spa: ancora una LMP2 davanti a tutti

WEC | FP2 6 Ore di Spa: ancora una LMP2 davanti a tutti

6 Maggio 2022 0 Di Sebastiano Vanzetta

Ultima sessione di prove libere a Spa che vede di nuovo una LMP2, con Collard, guidare tutto il gruppo. La Glickenhaus di Derani davanti a tutti nella categoria Hypercar.

Torna il mondiale Endurance per il secondo appuntamento dell’anno, quello della 6 Ore di Spa-Francorshamps. Dopo la prima sessione di prove libere di ieri pomeriggio, che ha visto la LMP2 di Robin Frijns davanti a tutti, anche alle Hypercar, si sono svolte questa mattina le seconde libere di questo weekend.

Anche questa mattina una LMP2 si è messa in testa al gruppo, questa volta quella del Team Penske di Emmanuel Collard, che stacca la Glickenhaus #708 (categoria Hypercar) di Luis Felipe Derani di soli 21 millesimi. Di seguito il resoconto

Hypercar

Anche oggi, come ieri, le Hypercar si fanno scavalcare da una LMP2. Il primo di categoria è Luis Felipe Derani, brasiliano della Glickenhaus #708 pilota dell’equipaggio composto anche da Romain Dumas e Olivier Pla. Derani ha dunque fatto segnare il miglior tempo per le Hypercar in 2.04.464, soltano 21 millesimi dietro al primo assoluto. Secondo di categoria è invece Sébastien Buemi con la Toyota #08, che chiude la sua miglior tornata fermando il cronometro a 2.04.692, a due decimi da Derani.

3a di categoria l’altra Toyota, la #07 di Mike Conway, Kamui Kobayashi e Jose Maria Lopez. Conway chiude la sua sessione in 2.05.128, a ben sei decimi e mezzo da Derani. Ancora più fatica fa la Alpine #36 di Matthieu Vaxiviere, che dopo il dominio assoluto della 1000 Miglia di Sebring termina le FP2 a ben 1 secondo di distacco da Derani, chiudendo così la classifica delle Hypercar addirittura in 10a posizione assoluta.

LMP2

Grande prova di forza della LMP2 #05 del Team Penske che con Emmanuel Collard si mette in 1a posizione assoluta e guida anche tutto il gruppo delle Hypercar. Il francese termina la sua sessione con un bel 2.04.443 mettendosi in testa a tutti. 2° di categoria e 4° assoluto è Alexander Lynn, sulla United Autosports USA #23 che chiude in 2.04.821 a meno di due decimi dalla Hypercar di Buemi. Molto bene anche il nostro Lorenzo Colombo sulla Prema #09, 3° di categoria e 5° assoluto davanti all’altra Hypercar Toyota di Conway.

7° di categoria Nicklas Nielsen sulla AF Corse #83, mentre male sia Sebastien Bourdais sulla Vector Sport #10 che Sebastien Ogier sulla Richard Mille Racing #01, rispettivamente 11° e 13° di categoria e che pagano uno 2 e l’altro 4 secondi di svantaggio da Collard. Chiude la classifica delle LMP2 Bent Viscaal sulla ARC Bratislava #44, 15° di categoria a ben 13 secondi dal primo.

LM GTE Am & LM GTE Pro

Lato LM GTE, per la categoria Pro è Michael Christensen a mettersi davanti a tutti con la Porsche 911 ufficiale #92, chiudendo la sua mattinata in 2.14.366. A seguire James Calado sulla Ferrari #51 di AF Corse, Miguel Molina sull’altra Ferrari di AF Corse, Richard Lietz sulla Porsche #91 e Tommy Milner sulla Corvette #64.

Per la categoria Am, invece, è Nicolas Leutwiler a mettersi in testa al gruppo con la Porsche #46 del Team Project 1. Seguono Sebastian Priaulx e l’italiano Matteo Cressoni in 2a e 3a posizione, rispettivamente su Porsche e Ferrari. A chiudere Dezoteux, Wainwright, Keating, l’italiano Francesco Castellacci, Dalla Lana, Hoshino, Poordad, Pin, Ulrich e Iribe.

La classifica delle FP2

Di seguito la classifica completa delle FP2. Appuntamento alle 14:00 per le FP3.

+ posts