F3 | GP Spagna: Martins vince la Feature Race!

F3 | GP Spagna: Martins vince la Feature Race!

22 Maggio 2022 0 Di Daniele Donzelli

Gara poco spettacolare nelle prime posizioni, ma divertente a centro gruppo. Tra le Safety Car, vince Martins davanti a Stanek e Hadjar. 14° Leclerc.

Dopo la Sprint Race di sabato, la Formula 3 torna in pista per la Feature Race! Questa è la gara più importante del weekend, in quanto sono assegnati più punti rispetto alla sprint. Non è obbligatorio il pit stop, diversamente dalla F2. Sarà quindi importante la gestione delle gomme. La griglia è determinata dalle qualifiche di venerdì. È quindi Stanek a partire dalla prima casella, seguito da Martins, Smolyar, Hadjar, Leclerc e Bearman. Penalizzato Maloney, che è costretto a partire dalla pit lane. Il pilota delle Barbados ha infatti saltato le verifiche del peso della FIA dopo le qualifiche.

La partenza sorride a Martins, che brucia Stanek e si prende la leadership. Hadjar mantiene la sua terza posizione così come Smolyar. Primo giro terribile, invece, per Arthur Leclerc che perde 4 posizioni e si ritrova nono.

La gara procede in maniera lineare fino alla fine del terzo giro arriva il colpo di scena: Villagomez perde la sua vettura a causa di un contatto con Maini e si ritrova a muro, causando la Safety Car. L’intervento della vettura di sicurezza permette a tutti di poter gestire le proprie gomme, e va a favore di Stanek che si riavvicina a Martins.

All’ottavo giro la gara riprende, con Martins, Stanek, Hadjar, Smolyar, Bearman, Frederick, Crawford, Collet, Leclerc e Vidales in zona punti. Buona ripartenza di Crawford e Collet che guadagnano una posizione ai danni di Frederick. A partire dal decimo giro i piloti hanno la possibilità di utilizzare il DRS. Dopo poche curve, però, secondo incidente di giornata: stavolta è Benavides a perdere la propria vettura. La Safety Car torna quindi in pista.

La gara riprende all’inizio del giro 15. Contatto alla prima curva tra Leclerc e Vidales, con il pilota monegasco che si difende in maniera molto decisa su un attacco altrettanto deciso di Vidales. I due si toccano ed escono di pista: Leclerc rientra dodicesimo, mentre Vidales è costretto a fermarsi. Gara che si accende a centro gruppo: tante battaglie e diversi contatti, tra cui Yeany e Marti. Tanti sorpassi anche per Maloney, che ha ovviamente compromesso la sua gara partendo dalla pit lane. Nel frattempo, Leclerc viene penalizzato di 5 secondi per il contatto con Vidales. All’inizio del ventesimo giro, il monegasco si prende un rischio clamoroso per sorpassare Correa, e lo fa andando sull’erba. Deve quindi lasciar sfilare Correa e deve lottare anche con Saucy per mantenere la sua undicesima posizione (senza considerare la penalità).

Nelle prime posizioni Martins fugge e si avvia alla vittoria. Dietro un trenino di 8 piloti tenta di attaccare Stanek con il DRS, che però riesce a difendersi senza troppi problemi. La gara termine senza altre particolari emozioni: vince Martins, secondo Stanek, chiude il podio Hadjar. Completano la top 10 Smolyar, Bearman, Crawford, Collet, Colapinto, Frederick e Correa. Bella (anche se inutile ai fini della classifica) di Maloney, che chiude 13° dopo essere scattato dalla pit lane. (qui la classifica finale della corsa). Solo 14° Arthur Leclerc, che non riesce a difendere la sua leadership del campionato.

La nuova classifica del mondiale recita: Martins 62, Stanek 56, Crawford 50, Hadjar 47, Leclerc 43. La Formula 3 va ora in letargo, e i piloti torneranno a darsi battaglia a luglio in quel di Silverstone!

+ posts