Ferrari o Red Bull, chi aveva la macchina più veloce a Monaco?

Ferrari o Red Bull, chi aveva la macchina più veloce a Monaco?

1 Giugno 2022 0 Di Davide Citterio

Nonostante Pérez abbia portato a casa il primo posto nel GP di Monaco, Max Verstappen ritiene che, probabilmente, la Ferrari aveva la macchina più veloce.

L’attuale campione del mondo di F1, Max Verstappen, afferma che il ritmo della Ferrari sul giro secco è stato migliore di quello della Red Bull durante tutto il weekend del GP di Monaco. Tuttavia, la vittoria della gara l’ha conquistata Sergio Pérez.

Prima che Pérez si portasse in testa al Gran Premio, Charles Leclerc stava gestendo la vetta della griglia (grazie alla pole conquistata durante le qualifiche di sabato). Successivamente, a causa di una pessima strategia attuata dalla Ferrari, Leclerc è sceso in quarta posizione.

“Beh, se guardi solo al ritmo sul giro singolo, penso che fossero più veloci di noi, ha detto Verstappen ai media.

“La simulazione di gara è molto difficile da dire, perché nessuno spinge davvero, ovviamente, anche nelle prove libere nei long run, perché non ha molta importanza. Si tratta solo di qualifiche.

“E non importa se sei veloce in gara, perché non puoi comunque passare, quindi è difficile da dire.

“Ma… sì, oggi si trattava davvero di strategia e di fare le chiamate giuste. E devo dire che la squadra era molto rilassata e impegnata con le loro chiamate. Hanno fatto davvero un ottimo lavoro con quello”.

Chi aveva la macchina più rapida secondo Carlos Sainz.

Carlos Sainz, che ha terminato la gara in posizione alle spalle di Pérez, si è trovato in accordo con le parole espresse da Verstappen: “Non importa davvero”, ha detto Sainz, che avrebbe potuto vincere la gara se non fosse stato ostacolato da Nicholas Latifi una volta uscito dai box.

“Monaco non riguarda chi è il più veloce, ma chi ha tutti i tempi dei pit-stop corretti, tutta la strategia corretta e chiama nel modo giusto.

“La Red Bull è andata per le intermedie, noi abbiamo deciso di stare fuori sulle full-wets. Ero in testa alla gara prima di questa tappa, quindi si potrebbe discutere. Penso che oggi abbiamo fatto le scelte giuste. È stato il tempismo di quella macchina doppiata [Latifi ] che oggi ci è costato davvero molto”.

Perciò, si può dire che la Ferrari aveva una macchina più veloce sul giro secco e quindi una macchina più portata per le qualifiche, ma solida anche per la gara (dato che a Monaco non si riesce sorpassare). Mentre la Red Bull aveva una strategia più veloce e decisamente migliore di quella della Rossa.

Proprio questa rapidità della strategia ha permesso alla Red Bull di trionfare e battere quella che era la macchina più veloce, ossia la Ferrari.

Lotta Ferrari-Red Bull al GP di Monaco
+ posts