Verstappen punge Mercedes sulle nuove regole anti-porpoising.

Verstappen punge Mercedes sulle nuove regole anti-porpoising.

17 Giugno 2022 0 Di Nicola Cobucci

Max Verstappen non è d’accordo con la nuova direttiva FIA, introdotta per ridurre il porpoising. Il pilota della Red Bull ritiene sbagliato cambiare le regole a metà stagione e ancor di più quando alcune squadre hanno lavorato così tanto per non soffrire di questo problema.

È la notizia della settimana: dopo tante settimane di richieste da parte dei piloti, la FIA ha deciso di introdurre una direttiva tecnica per combattere il porpoising (qui il comunicato della FIA e cosa succederà). Una regola con cui Max Verstappen non è d’accordo, in primo luogo perché comporta un cambio di regole a metà stagione. In secondo luogo, lo vede come ingiusto nei confronti delle squadre che hanno lavorato tanto per mitigarlo.

“Direi che penso sia un po’ deludente che ci sia un cambio di regole a metà stagione” ha detto Verstappen alla rivista Racer.

“Non è che ci colpisca più o meno rispetto alle altre squadre, ma non dovrebbe succedere che una squadra si lamenti molto e all’improvviso le regole cambino”, ha aggiunto.

Max Verstappen non è d'accordo con la nuova direttiva FIA, introdotta per ridurre il porpoising. Il pilota della Red Bull ritiene sbagliato cambiare le regole a metà stagione e ancor di più quando alcune squadre hanno lavorato così tanto per non soffrire di questo problema.

“Penso che ci siano molte squadre che hanno fatto un lavoro impressionante per non avere questo tipo di problemi, quindi è possibile evitarlo. Se sollevi la macchina non avrai problemi, ma perderai prestazioni. Ma se non puoi progettare bene una macchina per questo, allora è colpa tua, non è colpa delle regole. Per me è un po’ un peccato”, ha aggiunto Max.

Verstappen insiste sul fatto che la norma non tiene conto dei grandi sforzi di alcune squadre per combattere il porpoising. “Ovviamente ogni circuito è diverso, ma penso che sia un peccato cambiarlo a metà stagione e chiaramente le squadre hanno dimostrato che puoi guidare normalmente o almeno con meno problemi rispetto alle altre squadre”, ha detto Verstappen in chiusura.

+ posts