Trenini DRS e un pit-stop lento: il GP di Leclerc poteva andare meglio.

Trenini DRS e un pit-stop lento: il GP di Leclerc poteva andare meglio.

20 Giugno 2022 0 Di Nicola Cobucci

Charles Leclerc ha affermato che i suoi sforzi per fare progressi nel Gran Premio del Canada sono stati rallentati da una serie di “treni DRS” e da un lento pit stop.

Charles Leclerc iniziato la gara dall’ultima fila della griglia dopo aver raccolto una serie di penalità per aver montato la quarta power unit. Il monegasco ha concluso al quinto posto, dopo aver fissato come obiettivo per questa gara il quarto posto.

Dopo aver trascorso molti giri bloccato dietro ad altri piloti, un lento cambio gomme gli è costato l’opportunità di correre con aria libera. “Purtroppo il pit stop lento ci ha messo in una brutta situazione perché abbiamo lasciato un treno DRS e abbiamo preso un altro treno DRS”, ha spiegato Leclerc.

“Ho dovuto spingere sulle gomme e alla fine mi è costato un po’. Ma nel complesso è stata solo una gara in cui ho dovuto essere paziente. All’inizio ero bloccato dietro un treno DRS. Nella parte centrale della gara sono rimasto bloccato dietro a Esteban [Ocon], che aveva gomme molto più nuove ed era molto bravo in curva 10. Poi quando ho avuto aria libera penso che il ritmo fosse davvero buono ma è così”, ha concluso Leclerc.

Charles Leclerc ha affermato che i suoi sforzi per fare progressi nel Gran Premio del Canada sono stati rallentati da una serie di "treni DRS" e da un lento pit stop.

Nonostante il lento pit stop, Leclerc è rimasto soddisfatto della strategia della Ferrari. “Non credo che ci fosse un’altra buona situazione, una buona soluzione per ottenere aria libera oggi”, ha detto. “Ma ancora con il pit stop, penso che questo ci sia costato un po’ di aria libera.”

George Russell si è detto sorpreso che Leclerc non sia stato in grado di attaccare lui e il compagno di squadra Lewis Hamilton alla fine della gara. Grazie all’affidabilità della sua Mercedes, Russell è ora a soli 15 punti da Leclerc in campionato.

Tuttavia, Leclerc non è preoccupato per la prestazione relativamente forte della Mercedes a Montreal. “Penso che sia positivo se si unissero alla lotta, non sono preoccupato”, ha detto. “Sono fiducioso che la nostra macchina sia forte se andiamo al top dell’affidabilità, oggi è andata bene. Ma come ho visto è un problema per tutti, l’affidabilità. Quindi dobbiamo solo concentrarci su noi stessi, le prestazioni sono forti e sono sicuro che ogni volta che finiremo le gare, saremo lì per lottare per la vittoria.”

+ posts