I 5 piloti più vincenti di sempre a Silverstone

I 5 piloti più vincenti di sempre a Silverstone

29 Giugno 2022 0 Di Sebastiano Vanzetta

Il circuito di Silverstone è uno dei circuiti più storici della F1, in calendario sin dalla prima edizione del mondiale nel 1950. Scopriamo chi sono i 5 piloti che hanno vinto di più su questo tracciato.

1. Lewis Hamilton: 8 vittorie

Il pilota più vincente sul circuito di Silverstone è, manco a farlo apposta, Sir Lewis Hamilton, al quale hanno anche dedicato il rettilineo dei box, ora denominato Hamilton Straight. L’asso di Stevenage ha raccolto ben 8 vittorie in terra inglese.

La prima arriva nel 2008, quando un giovane Lewis alla seconda stagione in McLaren, partito 4° e risalito in 5 giri al 1° posto, mostrò tutto il suo talento sotto la pioggia rifilando più di un minuto di vantaggio al secondo classificato Nick Heidfeld. Una dimostrazione di forza spaventosa in quello che resta tra i GP più belli mai corsi dal britannico. A partire dal 2014 il Gran Premio di Gran Bretagna è terra di dominio dell’inglese. Hamilton, ad eccezione del 2018 quando a vincere fu Sebastian Vettel, vince tutte le altre edizioni del GP nell’era turbo-ibrida, compresa l’ultima che ha probabilmente segnato il punto di rottura nella rivalità tra lui e Max Verstappen a causa di quel contatto alla Copse.

Hamilton al traguardo nel 2008

2. Alain Prost: 5 vittorie

Il secondo pilota più vincente a Silverstone è Alain Prost, il francese 4 volte campione del mondo che ha portato a casa nel corso della sua carriera ben 5 vittorie sul circuito inglese.

La prima vittoria arriva nel 1983 a bordo della Renault RE40. Partito 3°, Prost scavalca prima l’ex compagno di squadra René Arnoux e poi l’altro ferrarista Patrick Tambay, per poi vincere con quasi 20 secondi di distacco su Nelson Piquet, che era riuscito a scavalcare Tambay. Prost vince poi a Silverstone nel 1985 su McLaren nell’anno del suo primo mondiale, nel 1989, nel 1990 in Ferrari quando sorpassa, contravvenendo ad un ordine di scuderia, il compagno idolo di casa Nigel Mansell che poi si ritira per problemi al cambio, e nel 1993, ultimo anno in F1 nel quale conquista l’ultimo mondiale a bordo dell’imprendibile Williams FW15C.

Silverstone, England. 14-16 July 1983. Alain Prost (Renault RE40) 1st position at Copse. Ref-83 GB 07. World Copyright – LAT Photographic

3. Jim Clark: 3 vittorie

Dietro a Prost troviamo un altro asso della F1: Jim Clark. Lo scozzese nel corso dei suoi 8 anni in F1 ha conquistato ben 5 vittorie nel GP di casa, ma solo 3 a Silvertsone. Questo perché nel 1962 si corse sul Circuito di Aintree, mentre nel 1964 su quello di Brands Hatch.

La prima vittoria a Silverstone arriva quindi nel 1963, anno del primo mondiale, a bordo della Lotus 25, in un’edizione che vede Clark, poleman, scivolare in 5a posizione dopo la partenza, recuperando la testa della corsa in poche tornate e staccando gli inseguitori andando a vincere.

La seconda vittoria sul circuito arriva 2 anni più tardi, nel 1965, anno del secondo mondiale in una gara concitata e forse tra le più belle di Clark. Alla partenza lo scozzese mantiene la posizione e allunga il vantaggio su Graham Hill fino a 35 secondi a causa di un problema ai freni per quest’ultimo. Clark però comincia ad accusare problemi di pressione dell’olio, che lo costringono ad una soluzione ingegnosa: spegnere il motore nelle curve. Così facendo perde 2 secondi al giro, ma riusce comunque a spuntarla su Hill di 3.2 secondi.

La terza vittoria di Clark a Silverstone è datata 1967, ultima vittoria su questo circuito per Lotus. Un anno più tardi perderà la vita ad Hockenheim, in un incidente ancora del tutto irrisolto.

Jim Clark a Silverstone nel 1967

4. Nigel Mansell: 3 vittorie

3 vittorie anche per Nigel Mansell, altro inglese in questa classifica. Il “Leone” vince la prima edizione del gran premio di casa nel 1986, corsa però a Brands Hatch. La prima vittoria a Silverstone arriva dunque un anno più tardi, nel 1987, quando Mansell a bordo della Williams-Honda FW11B vince superando il compagno di squadra Nelson Piquet a 7 giri dalla fine. Passato il traguardo, l’inglese rimane senza benzina in mezzo alla pista e viene assalito dai tifosi in festa.

Per la seconda vittoria bisogna aspettare fino al 1991, quando su una Silverstone rinnovata Mansell rimane in testa per buona parte della corsa con la sua Williams FW14 e, dopo la linea del traguardo, dà un passaggio fino ai box ad Ayrton Senna, rimasto senza benzina. La terza ed ultima vittoria arriva un anno più tardi, nel 1992. Mansell domina le qualifiche prendendosi la pole staccando di quasi 2 secondi Riccardo Patrese, secondo in griglia. Al via della gara tiene la prima posizione e non la cede più fino al traguardo, forte anche della FW14B dotata di sospensioni attive che non lascia scampo agli avversari.

Nigel Mansell versione “Tassista” mentre riporta ai box Senna a fine gara

5. Michael Schumacher: 3 vittorie

Ultimo pilota di questa Top 5 è Michael Schumacher, che come Clark e Mansell ha conquistato nel corso della sua carriera 3 vittorie sul tracciato di Silverstone, tutte su Ferrari.

La prima arriva nel 1998, edizione bagnata dalla pioggia e condita con il famoso episodio della vittoria conquistata passando per la pitlane. Dopo il rientro della Safety Car, il Kaiser effettua un sorpasso in regime di bandiera gialla e i commissari, a 3 giri dalla fine, decidono di infliggergli uno Stop&Go. Con grande sorpresa di tutti, però, Schumacher sconta la propria penalità all’ultimo giro, vincendo transitando in pitlane.

La seconda vittoria arriva nel 2002, un’altra edizione bagnata dalla pioggia. Dopo pochi giri l’asfalto è bagnato e mentre Juan-Pablo Montoya, in testa fino a quel momento, rientra per montare le full-wet, Schumacher rientra per montare gomme intermedie che si riveleranno migliori regalando al tedesco la settima vittoria stagionale e la possibilità di vincere il mondiale già nel gran premio successivo, quello di Ungheria.

La terza ed ultima vittoria a Silverstone per Schumacher è datata 2004, anno del suo ultimo mondiale. Partito 4°, il sette volte campione del mondo riesce nell’overcut a suon di giri veloci, conquistando la testa della corsa e vincendo la gara con 2 secondi di distacco su Kimi Raikkonen.

Michael Schumacher mentre sconta lo Stop&Gp all’ultimo giro, vincendo transitando per la pitlane

Seguici sui social

Rimani sempre aggiornato sul mondo della F1 grazie ai nostri canali Instagram e Telegram. Non perderti la diretta Pre-GP di questa sera alle 21.00 sul canale Instagram di Fuori Pista.

+ posts