WRC | Mikkelsen potrebbe tornare in WRC sulla terza Puma

WRC | Mikkelsen potrebbe tornare in WRC sulla terza Puma

30 Dicembre 2022 0 Di Sebastiano Vanzetta

Il norvegese Andreas Mikkelsen potrebbe tornare a competere nella massima serie del mondiale rally con M-Sport.

M-Sport, dopo aver in questo mese svelato i due piloti titolari, i piloti Rally2 e chi guiderà la terza Puma a Monte-Carlo, deve ancora sciogliere le riserve sul pilota che salirà sulla terza vettura del team nella maggior parte degli eventi 2023.

È stato annunciato che l’uomo d’affari greco Jourdan Serderidis guiderà la Puma a Monte-Carlo e in altri tre eventi: Messico, Sardegna e Kenya. L’ultimo nodo da sciogliere è quindi quello di chi avrà tra le mani la terza Puma nei restanti 9 eventi dell’anno. Tra gli indiziati c’è Andreas Mikkelsen, pilota norvegese ex compagno di Sébastien Ogier in Volkswagen che da qualche anno non trova più posto in WRC.

Ritorno Part-Time?

Già una settimana fa, Mikkelsen aveva allontanato le voci di un suo possibile impegno con M-Sport. “Non c’è nulla di definito per il 2023″ aveva detto il pilota. Andreas, inoltre, aveva categoricamente escluso un ritorno nella massima serie, dicendo di puntare a competere anche per la prossima stagione in Rally2. “Penso che un sedile in Rally1 non sia possibile. Spero di guidare nuovamente in Rally2, almeno per alcuni rally. Non so con che team, ma punto a quello”.

Il norvegese è impegno nella principale categoria di supporto del WRC dal 2020, ma non è un segreto che l’obiettivo rimane sempre quello di tornare nella massima serie del mondiale.

L’assist vincente potrebbe venire, nonostante le smentite, da M-Sport, ancora alla ricerca di un terzo pilota a cui affidare la terza Puma Rally1 con un programma part-time. La pagina Twitter Rally Specialist, ha infatti riportato che vi è la possibilità che Mikkelsen possa entrare a far parte della famiglia di Malcolm Wilson disputando tra i 6 e gli 8 eventi a bordo della vettura del team, probabilmente già a partire dal Rally di Svezia.

Mikkelsen durante il Rally di Portogallo di quest’anno

Una scelta che, tramontata la trattativa per il rinnovo di contratto di Gus Greensmith, potrebbe essere quella giusta per consentire alla squadra di Richard Millener di lottare non soltanto per il titolo piloti con Ott Tanäk, ma anche per quello costruttori. Toyota e Hyundai, infatti, schiereranno almeno tre vetture in tutti gli eventi della stagione. Per lottare con loro anche M-Sport dovrà portare una terza Puma ad ogni singolo rally.

In più, Mikkelsen è un pilota di esperienza. Il suo profilo potrebbe tornare comodo, in termini di risultati, laddove il giovane Pierre-Louis Loubet dovesse inciampare, visto che per lui si tratterà della prima stagione full-time.

Certo è che non rimangono molti piloti di esperienza sul quale fare affidamento. Ed M-Sport deve prendere in fretta una decisione, visto che come detto è impensabile portare solo due vetture al via degli eventi 2023. Non è da escludere un ritorno di fiamma di Sébastien Loeb, apprezzatissimo dalle parti di Dovenby Hall ma anche molto “pesante” in termini di ingaggio.

Altri nomi d’esperienza potrebbero essere quello dell’inglese Kris Meeke, ex Citroën e Toyota, e quello del neozelandese ex Hyundai Hayden Paddon. Oppure, il team potrebbe orientarsi verso un profilo interno come Jari Huttunen, che non vanta sicuramente l’esperienza di altri piloti, ma che è già pilota M-Sport ed è già salito sulla Puma in occasione del Rally di Finlandia.

Jari Huttunen, pilota finlandese di M-Sport in Rally2 che quest’anno ha corso il Rally di Finlandia sulla Puma Rally1

Chi è Andreas Mikkelsen?

Tornando a Mikkelsen, l’originario di Oslo classe 1989 vanta tre vittorie nel WRC. Nel 2011 viene ingaggiato da Volkswagen-Skoda Motorsport per gareggiare nell’Intercontinental Rally Challenge, vincendolo a bordo di una Fabia S2000 e replicandosi anche nel 2012.

Queste prestazioni gli valgono la chiamata di Volkswagen che nel 2013, a partire dal Rally di Portogallo, gli affida la terza Polo R WRC affiancandolo a Sébastien Ogier e Jari-Matti Latvala. Rimane con il team tedesco per altre tre stagioni, fino a fine 2016, vincendo tre rally: nel 2015 quello di Catalunya e l’anno successivo quello di Polonia e di Australia. Dal 2014 al 2016, inoltre, è sempre 3° nel mondiale.

Mikkelsen nel 2016 in Australia, dove ha vinto il suo terzo rally in carriera

Nel 2017 Mikkelsen corre le prime tre gare con una Skoda Fabia R5 del team ufficiale Skoda in WRC-2, salvo poi salire su una Citroën C3 WRC a partire dal Rally di Sardegna fino a quello di Germania. Dal Rally di Catalunya passa a Hyundai, dove viene riconfermato anche per il 2018, questa volta per una stagione intera.

Nel 2019 corre per i coreani 10 dei 13 eventi in calendario. Per la stagione successiva rimane senza un sedile in massima serie, e nel 2021 si accasa in Toksport WRT dove a bordo di una Fabia Rally2 Evo vince il titolo WRC-2. Resta in Toksport anche nel 2022, terminando il campionato in 2a posizione dietro al finlandese compagno di squadra Emil Lindholm.

Seguici sui nostri canali social!

Sei un grande appassionato del WRC o della Formula 1? Vuoi seguire tutte le news? Bene! Seguici sui nostri canali Instagram e Telegram! Nessun costo, tutto gratis. Mi raccomando, se ritieni interessanti i nostri articoli, condividili con chi vuoi. Buon proseguimento di lettura sul nostro sito!

+ posts