Retroscena De Vries: quattro “bocciature” prima dell’AlphaTauri

Retroscena De Vries: quattro “bocciature” prima dell’AlphaTauri

5 Gennaio 2023 0 Di Ivan Mancini

Il pilota olandese ha raccontato di aver mancato l’accesso in Formula 1 ben quattro volte prima di firmare il suo primo contratto con AlphaTauri.
 

A quasi quattro anni dalla conquista del Campionato Piloti di Formula 2, nel 2023 Nyck De Vries avrà finalmente modo di debuttare in Formula 1 al volante dell’AlphaTauri in qualità di pilota titolare. Tra la Formula 2 e la Formula 1 un lungo periodo di quasi quattro anni, durante i quali l’olandese ha avuto modo di affermarsi anche in Formula E e nel Campionato Endurance, senza però riuscire ad entrare stabilmente negli ambienti della massima serie automobilistica. Fino a qualche mese fa, infatti, le sue uniche esperienze in Formula 1 erano limitate alle sporadiche apparizioni durante le prove libere o all’attività di terzo pilota presso Mercedes.

L’occasione giusta è arrivata proprio nel corso della scorsa stagione, durante il GP d’Italia, quando De Vries ha saputo mettersi in mostra nella giusta maniera. Sul circuito brianzolo l’olandese, chiamato a sostituire l’indisponibile Albon, ha condotto un weekend a dir poco perfetto, raggiungendo la Q2 al sabato ed arrivando nono in gara. Così facendo De Vries ha quindi attirato l’attenzione di AlphaTauri, che alla vigilia del GP del Giappone ha annunciato il suo ingresso in squadra in qualità di pilota titolare.

Nyck De Vries in azione con Williams durante il GP d'Italia 2022
Nyck De Vries in azione con Williams durante il GP d’Italia 2022

 

Le parole di Nyck De Vries

In una recente intervista rilasciata ai microfoni del canale YouTube Day1, Nyck De Vries ha raccontato la sua scalata verso la Formula 1. Non di certo un percorso semplice, in quanto l’olandese ha rivelato di aver mancato l’accesso nella massima serie ben quattro volte per motivi di diversa natura; ma pur sempre un percorso che si è concluso nel migliore dei modi, con l’importante firma sul contratto della scuderia di Faenza.

Per sua stessa ammissione, il neo pilota AlphaTauri non ha mai perso di vista il suo obiettivo, anche se ammette di averlo visto più volte lontano, quasi al di fuori della sua portata. “Ad essere onesti, ci sono state diverse occasioni in cui ho pensato che non sarebbe mai successo. Non mi sono sentito frustrato perché, allo stesso tempo, ero molto contento delle opportunità che avevo e che svolgevo con divertimento e motivazione. Ma, d’altra parte, ero costantemente presente nei weekend di Formula 1 e quindi quella realtà era continuamente sotto i miei occhiha commentato De Vries.

In questi casi sei molto vicino ma allo stesso tempo anche molto lontano. Ci sono stati giorni in cui davvero ho pensato che non ce l’avrei fatta ma, in fondo, ho sempre mantenuto una sorta di fiducia, nonostante sia stato rifiutato quattro volte“.

Nel 2019 avevo appena vinto la Formula 2 ma ovviamente non c’era posto per me in Formula 1, e questo è una sorta di rifiuto. […] Durante la scorsa stagione ci sono stati forse due o tre momenti in cui sono stato contattato per discutere seriamente del mio futuro, ma ogni volta che dovevo dare una risposta era no, perché avevo altri impegni al di fuori della Formula 1. La mia speranza di arrivare in Formula 1 era poca ma sufficiente per continuare a guidare e non mollare” ha ammesso in conclusione.

 

Seguici sui nostri canali social!

Sei un grande appassionato della Formula 1? Vuoi seguire tutte le news sul mondo dei motori? Bene! Seguici sui nostri canali Instagram e Telegram! Nessun costo, tutto gratis. Mi raccomando, se ritieni interessanti i nostri articoli, condividili con chi vuoi. Buon proseguimento di lettura sul nostro sito!

+ posts