F1 | Williams, lotta a 3 per il sedile 2024

F1 | Williams, lotta a 3 per il sedile 2024

29 Settembre 2023 0 Di Luca Villani

La Williams non ha ancora annunciato il suo secondo pilota per il 2024: il sedile è conteso tra 3 diversi piloti, e si aspetterà fino all’ultimo per l’annuncio ufficiale

Nel novembre del 2022, dopo la stagione negativa dell’ormai uscente Nicholas Latifi, al fianco di Alex Albon viene annunciato come secondo Logan Sargeant, classificatosi 4° nella categoria cadetta e già proiettato nell’ambiente della scuderia da diverso tempo. Il suo compito in Williams si rivelerà essere quello di superare i risultati del collega canadese, compito più che fattibile viste le prestazioni del pilota nell’ultimo periodo. 

Il 2023 di Logan Sargeant ed il suo declino

All’inizio della stagione 2023 nessuno ripone eccessive aspettative sul pilota americano, che col passare delle gare, dimostra di essere quantomeno un pilota costante: il ritmo è buono, ma senza particolari exploit o prestazioni sopra le righe. Il problema maggiore però, come riportato anche da alcune statistiche, è quello relativo agli incidenti: Sargeant è ad oggi infatti il pilota con più soldi di danni riportati nell’intera griglia, cifra che supera il milione di sterline. Così, dopo neanche un anno dal suo annuncio, il beniamino del pubblico americano potrebbe già ritrovarsi appiedato per la stagione 2024, con la scuderia di Grove che sta cercando dei possibili sostituti.

Come dichiarato dal capo squadra James Wolves, Sargeant ha tempo fino alla fine della stagione per “dimostrare” il suo valore e meritarsi il sedile; il favorito per la prossima stagione sarebbe ancora lui, ma la Williams sta tenendo d’occhio alcuni profili, tra cui spiccano Felipe Drugovich e Liam Lawson.

Drugovich – Lawson: lotta aperta

Il primo, campione della F2 nella stagione 2022, è rimasto senza sedile per il 2023 e si è dovuto accontentare di un posto come terzo pilota in Aston Martin, entrando nella loro Academy e prendendo parte alle Prove Libere 1 nel Gran Premio di Monza. Il pilota ha dimostrato di avere delle potenzialità, e soprattutto, come dichiarato da Ralf Schumacher, “aspetta con molti soldi”. Gli sponsor del campione F2 starebbero spingendo infatti per il ritorno nel circus della Formula 1 di un pilota brasiliano, che manca ormai da diversi anni e porterebbe una maggiore visibilità in Sudamerica. 

La Williams non ha ancora annunciato il suo secondo pilota per il 2024: il sedile è conteso tra 3 diversi piloti, e si aspetterà fino all'ultimo per l'annuncio ufficiale

Dall’altro lato si valuta il pilota attualmente impiegato in AlphaTauri Liam Lawson, che si trova a sostituire l’infortunato Ricciardo in seguito all’incidente rimediato durante le prove libere del Gran Premio d’Olanda, a Zandvoort. Il neozelandese sta stupendo tutti con prestazioni di assoluto livello, che gli hanno assicurato addirittura qualche punto nel Campionato Piloti, impresa che ancora non è riuscita allo stesso Logan Sargeant. Qualora Lawson dovesse continuare a stupire ancora, potrebbe seriamente essere un’insidia per il posto come secondo pilota alle spalle del talentuoso Albon.

Potrebbe poi esserci l’inserimento del terzo pilota Mercedes Mick Schumacher: possibilità che pare però alquanto remota, con il pilota tedesco più propenso a firmare con Alpine per entrare nel mondo del WEC. Da tenere d’occhio il finale di stagione, cruciale per stabilire le possibilità dell’attuale pilota Sargeant che non deve farsi sfuggire queste ultime possibilità che si ritrova.

+ posts

- Roma, 01/07